Inter, anche lo scudetto del pubblico: 72.821 spettatori in media a San Siro

La Seconda Stella porta in dote all’Inter anche lo scudetto del pubblico. Lo confermano i dati in calce alla trentaquattresima giornata di un campionato che deve ancora recuperare la partita fra Atalanta e Fiorentina: la gara con il Toro a San Siro, teatro dei festeggiamenti tricolori, ha registrato la presenza di 71.686 spettatori, portando a 72.281 la media stagionale di presenze agli incontri interni dei neocampioni d’Italia. In generale, l’affluenza negli stadi della Serie A non è mai stata così alta da ventisei anni a questa parte, quando raggiunse il picco di 31.223 spettatori. A quattro turni dalla fine, la media attuale è 30.722. Il sito specializzato Calcio e Finanza ha condotto un’approfondita analisi, così sviluppata:

Trentaquattresima giornata, presenze:
Frosinone-Salernitana: 13.726 spettatori;
Lecce-Monza: 27.167 spettatori;
Juventus-Milan: 39.845 spettatori;
Lazio-Verona: 39.000 spettatori;
Inter-Torino: 71.686 spettatori;
Bologna-Udinese: 27.369 spettatori;
Atalanta-Empoli: 14.614 spettatori;
Napoli-Roma: 45.000 spettatori;
Fiorentina-Sassuolo: 22.575 spettatori;
Genoa-Cagliari: 31.253 spettatori.

La classifica degli spettatori

L’Inter comanda la classifica della media spettatori (72.821); a ruota il Milan (72.821), terza la Roma (62.637); quarto il Napoli, nonostante la deludente stagione dei campioni uscenti (47.115) ; quinta la Lazio (43.132). Si rivela molto interessante anche la graduatoria del tasso di riempimento di ogni stadio che scaturisce dal rapporto capienza/presenze. In testa c’è il Cagliari (98,33%), seguito dall’ Atalanta (96,57%, con la ristrutturazione della Curva Morosini in dirittura d’arrivo che nella prossima stagione porterà la capienza del Gewiss a 25 mila posti);  terzo il Genoa (96,21%); a seguire Inter, Juventus, Milan e Roma, tutte con un tasso di riempimento superiore al 90%.
Fonte: Calcio e Finanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Rinnovo Rabiot, le occasioni e i colpi da tentare: Juve, il mercato a 360° Successivo Oggi in TV, dove vedere le gare di Serie B e Borussia Dortmund-PSG

Lascia un commento