Inter, altro test francese: c’è il Lens, squadra da non sottovalutare

Dopo cinque anni in Ligue 2, la formazione di Franck Haise ha ottenuto due settimi posti nella massima serie francese. Ma ha perso Cheick Doucouré, colonna del centrocampo

Un altro club della Ligue 1 per l’Inter. Dopo aver affrontato il Monaco a Ferrara e prima di giocare contro il Lione il prossimo 30 luglio, la formazione di Simone Inzaghi sarà impegnata nella terza amichevole di questo pre-campionato contro il Lens in trasferta, allo stadio Bollaert-Delelis. Un test importante per i nerazzurri: più ci si avvicina all’inizio della stagione (l’Inter comincerà il proprio campionato sabato 13 agosto sul campo del Lecce), più le amichevoli devono dare segnali incoraggianti. E Inzaghi avrà a disposizione di fatto tutti, con le condizioni di Robin Gosens che sono ancora da tenere d’occhio.

LE PRIME RISPOSTE

—  

Nelle due amichevoli ufficiali giocate fino a questo momento, l’Inter ha ottenuto una vittoria e un pareggio: prima il 4-1 contro il Lugano in Svizzera, poi il 2-2 agguantato contro il Monaco dopo lo svantaggio di due reti, decisivi i gol dei centrocampisti Gagliardini e Asllani. Proprio l’ex Empoli, nuovo acquisto di questa sessione di calciomercato, è stato tra i più in palla nelle prime uscite dell’Inter e chissà che non possa confermarsi anche contro il Lens, contro cui Inzaghi potrà dare minuti ai big che erano assenti contro il Lugano e che hanno giocato pochi minuti contro il Monaco, con il rientro dalle vacanze poche ore prima del match.

OCCHIO AL LENS

—  

Quello contro il Lens sarà un test interessante, perché la formazione di Franck Haise viene da due ottime stagioni in Ligue 1 dopo cinque anni consecutivi in Ligue 2: nel 2020/21 e 2021/22 sono arrivati due settimi posti in classifica, con 62 punti ottenuti nell’ultimo campionato (57 in quello precedente) e una differenza reti di +14, contro il +1 del 2020/21. Quella contro il Lens sarà dunque una partita da non sottovalutare, anche se in questa sessione di mercato il club francese ha perso Cheick Doucouré, colonna del centrocampo dal 2018: il 22enne maliano si è trasferito al Crystal Palace per una cifra superiore ai 20 milioni di euro. Work in progress, da una parte e dall’altra.

Precedente Fiorentina, ecco Gollini: media alta e voglia di riscatto. Occhio però ai gol subiti Successivo Inter, è un Lukaku sudore e dieta: obiettivo 101 kg per partire al top

Lascia un commento