Integrity Tour: il progetto di Lega Pro e Sportradar AG a Pontedera

L’Integrity Tour, progetto simbolo della lotta al match fixing e alle frodi sportive a firma Lega Pro e Sportradar AG, in collaborazione con l’Associazione Italiana Calciatori, ha fatto tappa dall’Unione Sportiva Città di Pontedera per il terzo appuntamento del 2024 dopo Lucca e Pesaro. Lega Pro, sempre in prima linea in tema di educazione, sensibilizzazione e formazione dei calciatori, al fine di azzerare le condotte illecite nelle competizioni sportive, si fa portatrice dei valori dello sport che soltanto tramite iniziative di questa natura possono essere salvaguardati.

A testimonianza di ciò, all’evento ha preso parte il Segretario Generale Lega Pro Emanuele Paolucci, intervenuto insieme al Responsabile Integrity per l’Italia di Sportradar AG Marcello Presilla e al Referente Territoriale Aic Paolo Bianchet. “Questo è un bellissimo progetto – ha commentato il direttore organizzativo del Pontedera Andrea Bargagnache ha coinvolto Prima squadra, Primavera, staff tecnico e dirigenziale del club, e da tempo cerca di istruire società, calciatori e ragazzi del settore giovanile sui pericoli delle scommesse legali e illegali”. L’impegno di Lega Pro, Sportradar AG e Aic non si ferma qui. Prossimo appuntamento già fissato per giorno 8 febbraio 2024, quando a Benevento farà visita l’Integrity Tour.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Lampard vicino al ritorno in panchina: può ripartire dalla terza divisione inglese Successivo Guardiola, frecciata a Phillips? Il tecnico: "Venderemo chi vuole andarsene"

Lascia un commento