Insulti, segreti e rancori: Agnelli-Conte, che figuraccia

Il vicedirettore della Gazzetta analizza la lite tra il presidente della Juve e l’allenatore dell’Inter

“Le brutte intenzioni, la maleducazione, la tua brutta figura di ieri sera, la tua ingratitudine, la tua arroganza. Fai ciò che vuoi mettendo i piedi in testa, ma tu sai solo coltivare invidia”. Ricordate il testo di Bugo modificato da Morgan nel Sanremo 2020? Era l’8 febbraio. Un anno dopo è ancora di moda e i social sono tornati a infiammarsi. La brutta figura è stata simile, ma sono cambiati i protagonisti: Andrea Agnelli e Antonio Conte.

Precedente Spezia, si chiude l'era Volpi: in arrivo il closing con Platek Successivo Conte-Agnelli: ecco perché non tutte le immagini possono essere prove

Lascia un commento