Insulti a Superga, il Torino ha trovato i due colpevoli: la mossa della società

L’indagine interna

L’indagine interna dei dirigenti è partita dopo l’accaduto visto che sin dalla diffusione del video – postato da Gemello, che l’ha poi rimosso quando si è reso conto delle frasi – è cominciato un totonomi che ha portato due calciatori, Lovato e Pellegri, a rompere il silenzio per sottolinerae la propria innocenza: e questo fatto spiega in parte il motivo per cui la squadra non riesce a fare il salto di qualità. Probabilmente all’interno del gruppo ci sono alcuni giocatori immaturi che frenano le ambizioni degli altri.

Parlano i comportamenti del passato, gli indici rivolti al pubblico, le riprese che hanno evidenziato il malcontento di Juric nei confronti di Vagnati con parole molto pesanti che hanno preso di mira Cairo, le stesse frasi del tecnico croato contro il popolo granata che a suo modo di pensare non è attaccato ai colori granata, il problema giudiziario di Demba Seck. Tutti comportamenti che la dicono lunga sulla poca professionalità di alcuni. Adesso non resta che portare a termine questa stagione, cancellarla e dimenticarla, per guardare al futuro con più ottimismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Fiorentina, arena elettorale sui lavori al Franchi Successivo Festa scudetto Lazio, tutto il programma di una giornata da brividi

Lascia un commento