Insigne sarà il più forte della MLS? Secondo FIFA…

Il capitano del Napoli Lorenzo Insigne sembra ad un passo dal trasferimento a Toronto: ma come se la caverebbe nel campionato nordamericano?

Lorenzo Insigne sembra ormai destinato a trasferirsi in MLS, con il passaggio al Toronto del capitano del Napoli che sembra cosa fatta. L’ala partenopea, che solo in estate ha vinto un Europeo, si è affermata come uno degli attaccanti più forti nel panorama mondiale e, ora che pare ad un passo dal Canada, lo diventerà prevedibilmente in automatico anche per il Nord America. Ma potrà ambire al titolo di calciatore più forte della Major League Soccer? Abbiamo scavato nel database di FIFA, serie di EA Sports realizzata proprio in America, per scoprirlo.

Insigne tra i top di FIFA —

Insigne ha una valutazione complessiva di 86, tra le più alte nel gioco, e – cosa non da poco – è riuscita a mantenerla immutata dall’inizio della stagione fino ad oggi. In termini di valori individuali, i principali sono il controllo palla e l’equilibrio, premiati con sontuosi 93, mentre seguono a ruota il palleggio e l’accelerazione, cui vengono riconosciuti dei sonori 90. Visione, agilità ed effetto (dal quale proviene l’ormai leggendario tir ‘a gir) sono da 89, rigori e passaggi corti da 87, precisione sulle punizioni da 86. Nel complesso, è uno dei pochi giocatori sopra la media della squadra nel Napoli, il cui computo si ferma ad appena 80 (la Nazionale è invece da 84).

Come se la cava la MLS? —

La MLS è un discorso diametralmente opposto. FIFA conferma che Insigne sarebbe il calciatore più forte della lega nordamericana, ma forse di meno rispetto a quanto ci si aspetterebbe. Va precisato che gli “overall” dei calciatori ora sono al ribasso, dal momento che il campionato è fermo da novembre e non riprenderà prima di febbraio, ma le valutazioni di inizio stagione sullo sportivo di EA parlano di un Carlos Vela 83, Nani e Gonzalo Higuain 81, e solo altri tre calciatori che rientrano nella media dell’80, quella ritenuta quantomeno accettabile o discreta per una competizione di serie A.

Questa la top ten all’inizio della stagione (cui vanno sottratti di norma due punti nel gioco all’ultimo aggiornamento):

  1. Carlos Vela – LAFC – 83
  2. Nani – Orlando City FC – 81
  3. Gonzalo Higuaín – Inter Miami CF – 81
  4. Alejandro Pozuelo – Toronto FC – 80
  5. Nicolas Lodeiro – Seattle Sounders – 80
  6. Josef Martínez – Atlanta FC – 80
  7. Blaise Matuidi – Inter Miami CF – 79
  8. Raúl Ruidíaz – Seattle Sounders – 79
  9. Chicharito – L.A. Galaxy – 78 OVR
  10. Carles Gil – New England Revolution – 77

La buona notizia per Insigne è che, nel caso, nei primi dieci ritroverebbe un grande amico come Higuain, con cui ha condiviso gli splendidi anni della gestione Sarri al Napoli, e Alejandro Pozuelo, suo (eventualmente) futuro compagno di squadra: si tratta di un centrocampista spagnolo piuttosto tecnico, trasferitosi in MLS dopo quattro anni al Genk e ora trentenne.

04 Gennaio 2022 – 10:39

Precedente Morata, la depressione e lo psicologo, la dieta, la famiglia: tutto su di lui Successivo Gubbio, altri due casi di positività al Covid-19. La nota del club umbro

Lascia un commento