Insigne, i tifosi del Napoli si dividono: “Involuto”, “Bravo Lorenzo, goditi un’altra città”

L’avvicinamento delle ultime ore dell’attaccante azzurro al Toronto Fc ha scatenato le reazioni sul web. Come di consueto, quando si tratta quest’argomento, i pareri sono contrastanti

Salvatore Malfitano @malfitoto

28 dicembre – Milano

L’avvicinamento delle ultime ore di Lorenzo Insigne al Toronto Fc ha scatenato le reazioni sui social dei tifosi del Napoli. Come di consueto quando si tratta quest’argomento, i pareri sono contrastanti. Qualcuno in rete punta il dito verso il club, colpevole di non credere nel proprio capitano: “Le grandi società cedono anche i grandi calciatori in rosa nel momento giusto perché seguono un progetto, hanno una programmazione che va oltre il singolo. Il Napoli no, lascerà andare Insigne perché ‘ma veda, se Insigne dice di essere napoletano deve pagare lui a noi’”.

D’altro canto, c’è chi invece ritiene che le richieste del giocatore siano state eccessive: “Ha sempre sbagliato a chiedere quello che chiedeva. Negli anni ha avuto un’involuzione pazzesca, quest’anno sta facendo molto male. Lautaro è più giovane e determinante e ha accettato 6 milioni più bonus. Come poteva pretendere lo stesso Insigne? Meglio dividersi”. Quale che sia lo schieramento, un pizzico di amaro in bocca resta. “Bravo Lorenzo, goditi un’altra città, meno bella ma meno complicata, provinciale e polemica” è la chiosa di un sostenitore su Twitter.

LE CONSEGUENZE

—  

Chi è più pragmatico si sofferma sui risvolti concreti di questa possibile partenza. A cominciare dalla preoccupazione di un sostituto nel Napoli: “Certo, accettare la partenza di Insigne come evento inevitabile non vuol dire essere soddisfatti di quelli che ne dovrebbero prendere il posto. Attualmente, il rendimento delle mezze punte del Napoli è inquietante. E sicuramente Insigne è il più forte di questi”. Quanto andrebbe ad incidere il trasferimento sulla considerazione in Nazionale? Si passa da “Se avesse velleità di andare ai Mondiali, non accetterebbe il Canada” a “Resterà comunque un perno per Mancini”. Insomma la critica del web si divide, anche in questo caso.

Precedente La vita di Hugo e quell’altro modo di essere Maradona Successivo HUGO MARADONA, COME È MORTO FRATELLO DI DIEGO?/ Quegli accertamenti previsti...

Lascia un commento