Inghilterra, fuoco d’artificio colpisce calciatore: match sospeso

PITSEA (Regno Unito) – Grave episodio durante Hashtag United-Concord Rangers, gara di Essex Senior League inglese: allo stadio Len Salmon di Pitsea il giocatore dei padroni di casa Matas Skrna, durante un’azione di gioco, è stato colpito da un fuoco d’artificio lanciato dagli spalti: l’Hashtag era in vantaggio di due gol quando l’esterno di centrocampo, durante un ripiegamento difensivo, è stato raggiunto alla gamba da un petardo lanciato dalla tribuna. Dopo l’esplosione dello stesso, il giocatore è caduto a terra stringendosi la gamba, coi compagni che chiedevano a gran voce l’intervento dei medici: gli ufficiali di gara Joe Lannon, Robert Collins e Nicholas Hodges hanno dunque deciso di decretare la sospensione della partita.

Giocatori juniores aggrediti con mazze e caschi

Shock a Manchester: tifoso del City aggredito in Belgio

Petardo colpisce calciatore: match sospeso

Immediata la reazione della dirigenza dell’Hashtag United, che scrive su Twitter: “Ci aspettiamo fuochi d’artificio ogni volta che giochiamo, ma non così! Il nostro giocatore, Matas Skrna per fortuna sta bene, ma poteva andare male!”. E ancora: ” Partita sospesa sul 2-0 in quanto la tribuna da cui provenivano i fuochi si è rifiutata di fermarsi. Altri due petardi sono arrivati vicino al campo. La polizia è stata avvisata”. ll fondatore e proprietario di Hashtag United Spencer Owen è furioso per l’incidente e ha chiesto che i fuochi d’artificio vengano vietati: Un altro motivo da aggiungere all’elenco per rendere illegali i fuochi d’artificio. I proprietari di cani sanno esattamente cosa sto dicendo. Sono contento che Matas stia bene“, ha scritto.

Precedente Tonali esclusivo: "Milan da 9. Scudetto? Ci crediamo" Successivo Milan, Giroud: "Felice per i primi mesi al Milan. Ibra un leader. Andiamo molto d'accordo"

Lascia un commento