Inghilterra, clamoroso caso Covid: vaccino rifiutato da cinque nazionali

LONDRA (Inghilterra) – Per la nazionale inglese vice campione d’Europa c’è una bella grana da gestire. E’ emerso che almeno cinque giocatori dei Tre Leoni si rifiutano di essere vaccinati. Il problema nasce con dal fatto che l’Inghilterra può arrivare e mettere in cassafrote la qualificazione al Mondiale vincendo contro Andorra e Ungheria questo mese, ma gli organizzatori della Coppa del Mondo in Qatar del prossimo anno prevedono di vietare di scendere in campo a tutti i giocatori non vaccinati. I ribelli dellaformazione di Gareth Southgate rischiano di compromettere quanto buono di fatto fino ad ora in vista della Coppa del Mondo del prossimo anno. Tre dei ribelli sono “anziani” della squadra dei Tre Leoni, ha rivelato una fonte. I motivi della scelta contro il vaccino sembrano essere dei più disparati. Un calciatore ha affermato di essere troppo giovane e in forma per essere colpito dal virus, nonostante le prove che possa danneggiare la salute anche dei più giovani. Un altro ha rifiutato dopo aver creduto in bizzarre “teorie del complotto” secondo cui il vaccino è uno strumento per i governi per spiare le persone. Si dice che gli altri siano stati spinti a non averlo dalle loro Wags no-vax.

Inghilterra, caos covid: 5 si rifiutano

In molti temono che la situazione possa causare una spaccatura nello spogliatoio, Southgate sostenendo la campagna vaccinale in estate aveva detto: “Non c’è dubbio che il programma di vaccinazione sia la nostra migliore via per uscire da questo problema”, mentre una fonte interna allo spogliatoio inglese ha dichiarato: “I gruppi Whatsapp sono inondati di teorie del complotto anti-vax. Molti giocatori senior sono stati ingannati da argomenti e miti online contro il vaccino e si rifiutano di cambiare rotta. Se il Qatar va avanti con i piani per richiedere i passaporti del vaccino contro il Covid da tifosi e giocatori, sarà un problema”. Il ministro dello sport Nigel Huddleston è intervenuto a gamba tesa: “È deludente sentire che potrebbero esserci alcuni calciatori che non sono disposti a farsi vaccinare, forse a causa della disinformazione online”. Un portavoce della FA ha aggiunto: “Questa è una questione privata per gli individui e i loro rispettivi club come datori di lavoro. I nostri preparativi per i prossimi internazionali continuano normalmente”. Insomma una situazione delicata che l’Inghilterra e la Federazione dovranno gestire al meglio per evitare brutte figure in Qatar. 

Precedente PROBABILI FORMAZIONI SERIE A/ La "rivoluzione" di Max Allegri (7^ giornata) Successivo Uno studio ha pronosticato la vittoria del Barcellona in…Europa League!

Lascia un commento