In mezzo sale Chukwuemeka: il Milan ci crede. Ma tra i rivali ci sono Psg e Barça

Il 18enne centrocampista dell’Aston Villa è l’alternativa a Sanches e ha già detto un primo sì. Per averlo è lotta coi top team europei

Carney Chukwuemeka va di fretta ed è ambizioso al punto giusto. In Premier ha debuttato a 17 anni, dentro all’89’ contro il Tottenham, e cinque minuti dopo l’ingresso in campo ha sganciato un destro dal limite che si è stampato sul palo: «Purtroppo è andata così, la prossima volta magari…». Logico che, per uno come lui, sentirsi pronto per traslocare in una big ora che di anni ne ha 18 sia qualcosa di naturale. Naturale come l’interesse del Milan quando si imbatte in un talento pronto a sbocciare. Ecco, le valutazioni in casa rossonera hanno fatto salire le quotazioni del centrocampista dell’Aston Villa: Renato Sanches non è sparito dai radar e fino a quando non deciderà cosa fare rimarrà nel mirino, ma Chukwuemeka oggi, agli occhi dei dirigenti del Portello, è una alternativa a tutti gli effetti. Non un ripiego, non un piano B: è un potenziale rossonero con cui colmare il vuoto lasciato da Kessie.

Gradimento

—  

Come per il portoghese del Lilla, la spesa per arrivare a Chukwuemeka si aggira sui 15 milioni: l’Aston Villa vorrebbe incassarne 20, ma il suo gioiellino tra un anno andrà in scadenza di contratto e non c’è troppo margine per fare gli schizzinosi. In comune con Sanches, poi, l’inglese nato in Austria da genitori nigeriani ha i segni particolari da predestinato: anche Renato, prima di deprimersi al Bayern e di rinascere al Lilla, aveva bruciato le tappe con il Benfica. Lui campione d’Europa con il Portogallo nel 2016, Carney campioncino d’Europa con l’Inghilterra Under 19 lo scorso giugno: tre gol, di cui uno nella finale con Israele. Le strade si separano invece quando si pesano gli ingaggi: i 6 milioni chiesti da Sanches (molti di più di quelli che guadagnerebbe Chukwuemeka) sono l’ostacolo più ingombrante tra lui e il Milan, specialmente adesso che si è fatto avanti il Psg. E proprio con i francesi il Diavolo dovrà vedersela per Chukwuemeka: le sue prospettive di crescita hanno attratto anche loro. Oltre al Barcellona e a svariati club di Premier League, tutte società che possono offrire molto più del Milan a un Aston Villa che sta ancora provando a tenere il suo gioiello. Piazze affascinanti, anche se quella rossonera, dove con i giovani in campo si vincono gli scudetti, seduce gli under 25 come una capitale da progetto Erasmus. Non a caso, Chukwuemeka ha già preso informazioni sulla possibile destinazione e il Milan ha incassato il suo gradimento. Un’ottima posizione per tentare il tiro come Carney quella volta a Londra: se poi finirà sul palo, c’è ancora tempo per riprovarci…

Precedente Inzaghi si gode i primi sprazzi di Mkhitaryan: così il centrocampo non è più "bloccato" Successivo L'Inter di Bastoni: "Siamo cresciuti, ora sfida alla Juve. E il mio amico Skriniar rimanga con noi"

Lascia un commento