Immobile, i numeri con l’Italia: è tornato il suo momento

ROMA – Carico più che mai, Ciro Immobile. Lo ha detto chiaro e tondo: “Volevo lasciare l’azzurro. Quando si hanno certe delusioni, si pensano mille cose. Poi però, a mente lucida, ho parlato con Mancini e mi sembrava che avesse ancora bisogno di me”. Di nuovo vestito con la maglia della Nazionale, va a caccia di gol per fare felici i tifosi e togliersi da dosso qualche critica. Non gioca con l’Italia dallo scorso 24 marzo. Qualificazioni ai Mondiali, sconfitta per 1-0 contro la Macedonia del Nord. Fascia da capitano al braccio in una serata da dimenticare.

Il rendimento di Immobile

Ciro ha saltato per problemi alla caviglia i match contro Argentina, Germania, Ungheria, Inghilterra e ancora Germania. Tutti quelli dell’estate che hanno chiuso la stagione. Non segna dall’Europeo: 16 giugno 2021, rete alla Svizzera. In questo anno abbondante un solo assist (alla Bulgaria, 2 settembre del 2021). Con la Lazio ha iniziato alla grande la stagione: 9 presenze, 5 reti e 4 assist. Ha partecipato con gol e passaggi vincenti in ogni sua partita. Il re va in azzurro e vuole confermarsi.

Italia in campo per la Nations League: novità Zerbin e Provedel

Guarda la gallery

Italia in campo per la Nations League: novità Zerbin e Provedel

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Lukaku, calvario finito: una pantera per tornare ancora più forte Successivo De Ligt critica ancora la Juve: “Bayern più competitivo per vincere la Champions”

Lascia un commento