Il Velez chiama Godin, lui ci pensa: “La mia priorità è essere pronto per i mondiali”

Che ci sia l’Argentina nel futuro di Diego Godín? Possibile, come confermato dallo stesso difensore uruguaiano. Il Faraone, ex Nacional, Villarreal, Atletico Madrid, Inter e Cagliari, ha ancora altri sei mesi di contratto con i brasiliani dell’Atletico Mineiro. L’obiettivo del 36enne è arrivare nelle migliori condizioni per affrontare i Mondiali con la Celeste in Qatar il prossimo novembre.

La suggestione Vélez sta avendo dei riscontri concreti. In questo fine settimana, dopo le amichevoli in Nazionale contro Messico e Stati Uniti, Godín ha confermato l’interesse nei suoi confronti da parte di El Fortín: “Non posso garantire nulla al momento, non posso dirvi se rimarrò o andrò via. Sto valutando la situazione con l’Atletico Mineiro. E’ vero che il Cacique (Alexander Medina, l’allenatore del Vélez) mi ha chiamato, lo confermo qui. Parla con lui, ho un ottimo rapporto. Negli ultimi due anni ho dato la mia priorità alla Nazionale. Ho lasciato l’Inter per andare al Cagliari, sapendo che lasciavo una squadra che lottava per essere campione per andare in un club con l’obiettivo di salvarsi. Ho fatto tutto questo sempre pensando alla Nazionale. In questo momento mi muove solo la Nazionale, non penso ai soldi. Comunque, qualunque decisione prenderò per il mio futuro, lo farò pensando al Mondiale e alla Nazionale”, ha dichiarato il difensore. Come riportato da Olè, Godín avrebbe anche accettato la proposta del Vélez, ma la situazione non è semplice, dal momento che l’Atletico Mineiro, suo attuale club, è deciso a non lasciarlo andare così facilmente. Al Vélez contano di avere a disposizione il Faraone Godín già per gli ottavi di finale di Copa Libertadores contro il River Plate.

Precedente Ashley Cole, spesa folle: 23.000 euro per un cane Successivo Commissioni agli agenti, ecco le squadre di Serie A che spendono di più

Lascia un commento