Il trasloco a 14 anni, l’avventura in famiglia, la fiducia di Galliani: perché Carboni è già “grande”

Nel 2019 l’argentino del Monza ha seguito papà Ezequiel a Catania con il resto della famiglia, poi ha stregato l’Inter come il fratello Franco: in biancorosso ha già segnato due gol, ma la testa è già da giocatore maturo

“Ragazzi, papà fa le valigie: torna in Italia. No, fermi tutti: a Catania ci va tutta la famiglia al completo, compresi i quattro figli. Salutate amici e parenti, si parte”. Certo, le tempistiche non devono essere state così immediate, ma nell’estate del 2019 tutti i Carboni lasciano l’Argentina per seguire il padre Ezequiel e per offrire nuove opportunità a Franco e Valentin, promettenti figli d’arte nel vivaio del Lanus.

Precedente Da Reijnders a Jovic, da Musah a Pulisic: il rendimento dei 10 acquisti rossoneri Successivo Mou: "Ieri con qualcuno il confronto è stato duro. Assenze? Non sono Harry Mou Potter"