Il Real Madrid si riprende la vetta: 2-0 al Celta

MADRID (SPAGNA) – Nuovo balzo in vetta alla classifica per il Real Madrid, che s’impone per 2-0 nell’insidiosa sfida interna con un Celta che arrivava forte di una striscia positiva di 5 vittorie e un pareggio nelle 6 precedenti uscite. I blancos risolvono la gara con una rete per tempo, siglate da Lucas Vazquez e dal ritrovato Marco Asensio. Domani tocca all’Atletico che, neve permettendo, se la vedrà con l’Alaves. In caso di successo, i colchoneros recuperebbero nuovamente il primato, con due punti di vantaggio sui cugini merengues e due partite disputate in meno.

TUTTO SULLA LIGA

IN DISCESA – Deciso a prolungare la striscia positiva di 5 vittorie e un pareggio e riprendersi, così, la vetta solitaria almeno per ventiquattr’ore, Zidane accantona nuovamente le tentazioni di turn-over, per scommettere sul miglior undici a disposizione. Unico assente, capitan Sergio Ramos, messo ko da un indisposizione intestinale e sostituito da Nacho. Dopo aver concesso una prima limpida occasione a Iago Aspas, neutralizzata proprio da Nacho, il Real passa in vantaggio già al 6’, grazie a Lucas Vazquez, che insacca di testa servito alla perfezione dalla sinistra da Asensio. I blancos, poi, si limitano a controllare, senza grossi patemi, fino allo scadere della prima frazione, quando Carvajal sfiora il raddoppio con una volée di destro che manca di un nulla il bersaglio grosso.

Zidane: "Campionato molto aperto. Su Jovic..."

Guarda il video

Zidane: “Campionato molto aperto. Su Jovic…”

ASENSIO RITROVATO – Ad inizio ripresa, un problema al ginocchio mette ko l’attesissimo Iago Aspas, che si presentava all’Alfredo Di Stefano come pichichi del torneo, con 9 reti. Contrattempo che consiglia a Eduardo Coudet di ridisegnare il Celta in un 4-3-3, con l’inserimento di Fran Beltran. A segnare ancora, però, sono gli implacabili blancos, con lo scatenato Marco Asensio, che trova finalmente il suo primo gol nel torneo, servito a centro area da Lucas Vazquez, che così gli restituisce la cortesia. A metà frazione, Benzema sciupa il possibile tris, allargando troppo il diagonale mancino. Nei minuti successivi, tra gli ospiti esce di scena anche Nolito, fermato da un problema muscolare. Nel finale, spazio anche per i redivivi Hazard e Odegaard, ma a sfiorare il gol dell’onore sono gli ospiti con Baeza. Real di nuovo in vetta, in attesa dell’Atletico.

https://twitter.com/andydepauli

Precedente Roma-Sampdoria, cambia l'arbitro: Guida al Var, dirige Chiffi Successivo Inter e Samp, ricordate Alvarez? È rinato al Velez, 3 gol su punizione in coppa

Lascia un commento