Il Real Madrid non sbaglia un colpo: 4-0 al Granada

GRANADA (SPAGNA) – Alla vigilia della festa per la conquista della 36ª Liga, che avrà luogo domani, per le strade di Madrid, per culminare nel tradizionale ritrovo della fontana di Cibele, il Real non perde le buone abitudini e s’impone anche su un Granada che, solo pochi minuti prima del fischio d’inizio, aveva preso atto dell’aritmetica retrocessione, certificata dalla vittoria del Maiorca sul Las Palmas. Al Nuevo Los Carmenes, con ben dieci cambi rispetto all’undici che mercoledì scorso ha ribaltato il Bayern Monaco e conquistato, così, la finalissima della Champions League, dove se la vedranno col Borussia Dortmund, i blancos risolvono la partita con le reti di Fran Garcia, Arda Guler e una doppietta di Brahim Diaz.

TUTTO SULLA LIGA

In scioltezza

Prima del fischio d’inizio, nonostante la conferma della sicura retrocessione certificata dall’1-0 del Maiorca sul Las Palmas, che ha reso irraggiungibili i baleari, lo sportivissimo Granada omaggia i freschi campioni di Spagna col tradizionale pasillo de honor. Poi, è partita, col solo Rudiger confermato rispetto alla formazione anti Bayern. A ritmi compassati, si arriva al 38’, quando Fran Garcia, alla prima vera offensiva del Real, insacca da centro area, servito dalla destra da Brahim Diaz. Prima dello scadere del primo tempo, arriva anche il raddoppio di Arda Guler, liberato dallo scatenato Fran Garcia. La ripresa si apre con l’ex Napoli e Fiorentina José Callejon al posto di Jozwiak, ma a segnare ancora è il Real, grazie a un grande spunto di Brahim Diaz. L’ex Milan, attorno al quarto d’ora, concede il bis, ispirato da un assist di Modric. 8º gol in Liga per Brahim. Nel finale, l’eroe di Champions Joselu si vede negare il gol personale da un intervento alla disperata di Piatkowski. Seconda partita stagionale per Courtois, che come contro il Cadice chiude senza incassare alcuna rete. Tutto liscio, nessun nuovo infortunato e, domani, potrà essere grande festa per le vie di Madrid.

CLASSIFICA LIGA


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Bologna, un bagno di folla accoglie la squadra al rientro da Napoli Successivo Liga: pari a Bilbao per l'Athletic e Champions più lontana, perde il Siviglia

Lascia un commento