Il Real Madrid non approfitta dello scivolone dell’Atletico

MADRID (SPAGNA) – Solo un pari a reti bianche con il Villarreal per il Real Madrid, che non riesce ad approfittare a pieno dello scivolone dell’Atletico sul campo dell’Alaves, che nel pomeriggio ha ottenuto i suoi primi 3 punti nel torneo grazie a una rete solitaria di Laguardia. A tre giorni dalla gara interna di Champions con lo Sheriff – gruppo D insieme all’Inter – i blancos rischiano addirittura la sconfitta contro il Sottomarino Giallo – gruppo F di Coppa Campioni con l’Atalanta – che si fa apprezzare soprattutto nel primo tempo. Merengues, comunque, a +3 sulle più immediate rivali. Domani tocca al Barça, impegnato nella gara interna con il Levante.

TUTTO SULLA LIGA

800 panchine nei grandi tornei

In occasione della sua 800ª panchina tra Serie A, Ligue 1, Premier, Bundesliga e Liga – a cui ne andrebbero sommate altre 38 in Serie B con la ReggianaCarletto Ancelotti, per risolvere l’emergenza sulla fascia destra, s’inventa Fede Valverde terzino. Per il resto, confermati Vinicius e Rodrygo a fianco di Benzema, in avanti, e c’è ancora Asensio, reduce dalla recente tripletta al Maiorca, a godere di una certa libertà in una mediana completata da Casemiro e Modric. Unai Emery, orfano dell’essenziale Gerard Moreno, si affida a una versione piuttosto propositiva del suo 4-4-2, con il vivacissimo Danjuma a dar man forte, in attacco, a Paco Alcacer, con Yeremi Pino più defilato sulla destra.

Ancelotti: "Benzema è come il vino, gioca sempre meglio. Sul Pallone d'Oro..."

Guarda il video

Ancelotti: “Benzema è come il vino, gioca sempre meglio. Sul Pallone d’Oro…”

Più giallo che bianco

Nessun timore reverenziale per il Villarreal, che al Santiago Bernabeu decide di dare del tu alla capoclassifica. Ordinato, compatto, rapido nelle transizioni offensive, il Sottomarino Giallo sfiora il vantaggio, attorno al quarto d’ora, con Danjuma, che appare sul fronte sinistro dell’attacco per impegnare severamente Courtois con un destro a giro. L’olandese di origini nigeriane, alla fine della prima frazione riporta il panico nell’area blanca, ma al momento decisivo svirgola in curva. In mezzo, per le merengues, solo un tiro dal limite di Benzema, che sfiora il palo, e una vivace protesta di Nacho, che chiede a gran voce il rigore dopo uno scontro con Albiol.

Ancelotti: "Questo è un Real indomabile fino alla fine"

Guarda il video

Ancelotti: “Questo è un Real indomabile fino alla fine”

Non si schioda

La ripresa si apre con Camavinga per l’impalpabile Rodrygo nelle fila dei blancos, che falliscono un colpo di testa da posizione più che propizia con Militao, che non inquadra la porta. Gli ospiti replicano con Paco Alcacer, che allarga troppo il diagonale da ottima posizione. Sul secondo palo spunta Pau Torres, ma manca l’impatto col pallone e l’occasione sfuma. Poi entrano in scena anche Hazard e Isco per l’assalto finale, ma la difesa ospite regge e, dove non arrivano Albiol e compagni, appare puntuale Rulli a risolvere tutti i problemi. Pareggio che permette, comunque, ai blancos di prendersi un margine di 3 punti su Atletico e Siviglia. Domani tocca al Barça, con lo squalificato Koeman chiamato a scontare la prima delle due gare a cui dovrà assistere dalla tribuna a causa dell’espulsione di Cadice, che si consola con la riapparizione del gioiellino Ansu Fati, che dopo quattro interventi al menisco e 322 giorni di stop forzato, è riapparso nella lista dei convocati e, secondo i piani, dovrebbe essere impiegato nel quarto d’ora finale.

@andydepauli

Precedente RISULTATI SERIE A, CLASSIFICA/ Diretta gol: finisce 3-3 fra Genoa e Verona! Successivo Wolfsburg ko, Bayern primo da solo. Perde anche il Dortmund

Lascia un commento