Il Real Madrid di Ancelotti campione di Spagna, Barcellona ko a Girona

Al Montilivi non esulta solo il Girona. Gli uomini di Munoz superano il Barcellona con una spettacolare rimonta che vale la qualificazione in Champions League e il secondo posto in classifica alle spalle del Real Madrid neo campione di Spagna. Grazie al ko degli uomini di Xavi infatti, Ancelotti può dare il via ai festeggiamenti per l’aritmetica conquista del 36º titolo.

I blaugrana tornano dunque a casa a mani vuote, nonostante il vantaggio firmato Christensen (3’) e Lewandowski (46’ rig.). I padroni di casa, che al gol del danese avevano risposto un minuto dopo con Dovbyk in un intensissimo avvio di gara, ribaltano il risultato con la doppietta di Manzanera (65’, 74’) e il gol capolavoro di Gutierrez (67’). A Madrid può dunque partire la festa, come anche a Girona per la storica qualificazione europea.

Il successo dei Blancos

Il Real Madrid si era già avvicinato alla conquista della Liga imponendosi sul Cadice al Bernabeu per 3-0. I Blancos, che mercoledì se la vedranno con il Bayern Monaco dopo il 2-2 della semifinale d’andata in Champions League, hanno vinto grazie all’eurogol realizzato da Brahim Diaz, alla rete del solito Bellingham e alla marcatura di Joselu nel secondo tempo.

L’ex Milan si è reso protagonista di una grande giocata individuale prima di trovare un destro a giro perfetto dal limite dell’area di rigore. Stagione straordinaria per Bellingham, che trova così il 22º gol stagionale (il 18º in campionato) in 38 partite giocate. Nel primo match del pomeriggio la Real Sociedad si è imposta sul Las Palmas con il risultato di 2-0 grazie all’autogol di Suarez e al gol di Becker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Dica 36! Real Madrid ancora campione di Spagna: 28esimo trofeo per Re Carlo Ancelotti Successivo Caso Zaccagni in Monza-Lazio: Tudor lo cambia al 32' e lui non ci sta

Lascia un commento