Il presidente del Marsiglia apre a Sanchez: “Ha vinto dovunque ha giocato”

Alexis Sanchez continua ad essere in uscita dall’Inter, e la stampa specialistica di mezza Europa lo dà come un prossimo giocatore del Marsiglia, in Ligue 1.

Il giovane presidente del club transalpino Pablo Longoria, in conferenza stampa questa mattina, ha aperto la porta all’arrivo del cileno e anche di Jordan Veretout, altro giocatore seguito dai francesi, senza però sbilanciarsi troppo, rispettando il fatto che, al momento, entrambi sono ancora tesserati in altre società.

Alexis Sanchez, l'Olympique Marsiglia per ripartire

Guarda il video

Alexis Sanchez, l’Olympique Marsiglia per ripartire

Longoria su Sanchez e Veretout: l’apertura del presidente del Marsiglia

Non solo Alexis Sanchez, ma anche Jordan Veretout della Roma è in orbita Marsiglia, coi transalpini che puntano a rinforzarsi ulteriormente sia in mediana che in attacco per migliorare il secondo posto della passata stagione, quando arrivarono a 15 punti dal PSG primo e a due punti di vantaggio dal Monaco terzo.

Riportate dal quotidiano spagnolo AS, ecco le parole di Pablo Longoria, presidente del Marsiglia, su Veretout e Sanchez:

“Veretout e Sanchez? Sono giocatori di livello mondiale. Veretout gioca da cinque anni in un campionato impegnativo, Sanchez è un giocatore storico che ha vinto ovunque abbia giocato. Sono sotto contratto e dobbiamo rispettare la scelta di alcuni club. Per ora siamo soddisfatti della finestra di trasferimento. L’obiettivo, il 1° settembre, è quello di avere una rosa di 22 giocatori al via”.

Le situazioni di Veretout e Sanchez

Le situazioni, sia contrattuali che di carriera, dei due giocatori, sono molto differenti l’una dall’altra. Secondo quanto riportato da L’Equipe, il francese dovrebbe essere un nuovo giocatore del Marsiglia entro la fine di questa settimana.

Per quanto riguarda Alexis Sanchez, il cileno non rientra più nei piani di Simone Inzaghi ed è destinato, presto o tardi, a lasciare Appiano Gentile nel corso di questa finestra di mercato.

Al momento tuttavia non c’è ancora un accordo sulla rescissione di contratto coi nerazzurri, con tante cifre non confermate riportate in questi giorni. Si continua a lavorare a una soluzione, ma non si può prevedere, al momento, quando questa situazione si risolverà.

Calcio, è una questione di...soprannomi: ecco da dove nascono

Guarda la gallery

Calcio, è una questione di…soprannomi: ecco da dove nascono

Precedente Catania ammesso in serie D in sovrannumero Successivo Abbonamenti boom, mai più spalti vuoti. Ma urgono stadi degni dei tifosi

Lascia un commento