Il Napoli studia Gatti, l’ultimo gioiello della Serie B lanciato da Fabio Grosso

Di giocatori giovani e così completi come lui non se ne vedono molti in Italia, assicura chi lo conosce bene. Federico Gatti è un difensore ‘alla Chiellini’ per intenderci, che il Frosinone ha pescato l’anno scorso dalla Pro Patria a titolo definitivo. Storia particolare la sua, che a 17 anni ha lasciato la scuola e si è rimboccato le maniche per portare i soldi a casa dopo che il padre era rimasto disoccupato. Sveglia puntata alle 4 per andare ai mercati generali e muratore come secondo lavoro, con il pallone sempre in testa (QUI la sua storia).

FIDUCIA – Fabio Grosso ha puntato fin da subito sul classe ’98 che alla prima stagione in Serie B si è già conquistato un posto da titolare: tranne la gara col Crotone le ha giocate tutte, sempre in campo dal primo all’ultimo minuto. Gli sono bastate 11 presenze – tra campionato e Coppa Italia – e un gol per finire nel database di alcuni club di Serie A.

LA MISSIONE DEL NAPOLI – Su tutti il Napoli, che nelle scorse settimane ha mandato alcuni osservatori a seguire il ragazzo da vicino. Siamo nella fase della valutazione, con relazioni da riempire e idee di mercato che da qui a gennaio possono concretizzarsi in qualcosa di più. Occhio alla concorrenza però, perché Gatti piace anche all’estero e sullo sfondo ci sono Juventus e Atalanta. Il Frosinone è consapevole di avere tra le mani un talento pronto a esplodere, sa che a fine stagione potrebbe privarsene ma non vorrebbe farlo nel mercato di gennaio. La valutazione del giocatore si aggira intorno ai 5/6 milioni di euro, ma non è escluso che possa aumentare alla fine del campionato, quando Gatti, in prospettiva, potrebbe arrivare a 20/25 partite giocate.

DA MIGLIORARE – Non tutto, ma molto dipenderà anche dai cartellini. Ecco, se c’è un aspetto nel quale migliorare è quello: cinque gialli in undici gare, quasi uno ogni due partite. Di tempo per crescere però ce n’è, il giocatore è concentrato sul campo per fare bene con il Frosinone. Maglia gialloblù e fari azzurri puntati su di lui: il Napoli studia Gatti, l’ultimo gioiello della Serie B.

Precedente Il Milan non può registrare il marchio in Germania per colpa di una ditta di cancelleria Successivo Verona, Casale blindato fino al 2026

Lascia un commento