Il Monza si ritrova, che blitz a Venezia!

VENEZIA – Vittoria pesantissima per il Monza di Christian Brocchi che mette alle spalle il tonfo di Reggio Emilia e supera 2-0 il Venezia al “Pierluigi Penzo”. Nel primo tempo due miracoli di Di Gregorio tengono a galla i brianzoli, poi nella ripresa un “gollonzo” di Carlos Augusto e il sigillo di Dany Mota chiudono la gara per la gioia di Adriano Galliani in tribuna. Un successo che porta il Monza proprio ad un punto di distacco dagli arancioneroverdi, 17 contro 18, in piena zona playoff.

CLASSIFICA SERIE B

Due miracoli di Di Gregorio

Molto meglio il Venezia in avvio, che si porta subito in proiezione offensiva, già al 3′, con un tiro potente da posizione defilata di Di Mariano, che però trova l’involontario stop di Maleh finito a terra. Il forcing lagunare prosegue e al 12′ nell’area di rigore del Monza accade di tutto: prima una gran respinta di Di Gregorio su Di Mariano, poi il palo di Ceccaroni e la conclusione a botta sicura di Forte murata sulla linea da Bettella. Per la prima occasione ospite bisogna attendere il 27′, quando Scaglia su corner salta più in alto di tutti e di testa manda alto di un soffio sopra la traversa della porta di Lezzerini. Un minuto dopo Barillà conduce un contropiede e scarica il pallone a Maric, che dalla sinistra con il mancino calcia a giro sul palo lontano, ma senza precisione. Al 41′ grande azione personale di Mota che si incunea dalla sinistra in area e scarica a rete dove però Lezzerini risponde presente. Si chiude così un primo tempo senza reti ma con un paio di occasioni importanti per i padroni di casa.

VENEZIA-MONZA 0-2: TABELLINO E STATISTICHE

Carlos Augusto si inventa l’1-0, Mota la chiude

La ripresa comincia subito con ritmi elevatissimi: già al 47′ il Monza va vicinissimo al vantaggio grazie ad un contropiede nato da una svirgolata di Mazzocchi, con Vacca che è provvidenziale nell’anticipare Gytkjaer. Il pallone arriva a Barillà che crossa in mezzo per Dany Mota: Lezzerini compie un miracolo, ma l’arbitro interrompe per fuorigioco. Come il Venezia nel primo tempo stavolta sono i brianzoli a fare la partita e provarci con Dany Mota e Carlos Augusto, senza risultati. Al 61′ risponde il Venezia con Di Mariano addirittura di spalla, ma Di Gregorio è ancora attento. Passano due minuti e il Monza passa avanti: gol forse fortuito quello di Carlos Augusto, che nel tentativo di crossare dalla fascia sinistra infila incredibilmente il pallone sotto all’incrocio per l’1-0. Il Venezia subisce il contraccolpo psicologico del gol e non riesce a reagire, tanto che al 90esimo il Monza trova anche il raddoppio con un contropiede da manuale orchestrato da Gytkjaer, con il danese che serve a Dany Mota un cioccolatino solo da scartare a porta vuota: il portoghese non si fa pregare e chiude la partita, regalando al Monza lo 0-2 e una vittoria di prestigio… e playoff.

Precedente Paolo Rossi, Prandelli: "Non riesco ancora a trovare le parole" Successivo Boateng, la pazza idea: "Messi al Napoli"

Lascia un commento