Il Liverpool è la prima finalista di Champions: 3-2 in rimonta al Villarreal

VILA-REAL (Spagna) – Dopo il 2-0 di Anfield il Liverpool soffre contro il Villarreal, ma riesce comunque a conquistare la finale di Champions League a distanza di 3 anni dall’ultima volta. Allo stadio della Ceramica la formazione di Klopp va sotto 2-0 nel primo tempo con le reti di Dia e Coquelin, ma nella seconda metà di gara rimonta gli uomini di Emery con le reti di Fabinho, Luis Diaz e Mané. Per Klopp si tratta della terza finale in cinque anni con i ‘Reds’, la quarta in dieci anni contando anche quella con il Borussia Dortmund, contro il Bayern Monaco, nella stagione 2012-2013.

Villarreal-Liverpool 2-3, tabellino e statistiche

Villarreal scatenato: 2-0 al 45′ con Dia e Coquelin!

Nell’infuocata cornice dello Stadio della Ceramica il Liverpool e il Villarreal si sfidano nella gara di ritorno delle semifinali di Champions League. Klopp si affida al tridente composto da Salah, Mané e Diogo Jota. A centrocampo invece rispetto alla partita d’andata c’è Keita al posto di Henderson. Emery schiera la coppia d’attacco formata da Gerard Moreno e dal senegalese Dia, con Lo Celso e Coquelin esterni di centrocampo del 4-4-2. Sul campo inzuppato dalla pioggia, i padroni di casa premono subito sull’acceleratore e sbloccano il risultato già al 3′. Estupinan si fa perdonare l’autorete di Anfield innescando l’azione del gol: sul cross dell’ecuadoriano Capoue riesce ad arrivare sul pallone in spaccata e con Allison già sbilanciato rende tutto troppo facile a Dia, che segna praticamente a porta vuota. Al 12′ Parejo sfiora il 2-0 con un tiro dal limite dell’area che esce di poco a lato, mentre i ‘Reds’ provano a rendersi pericolosi in contropiede, ma senza riuscire ad impensierire concretamente Rulli. Con il Liverpool ancora stordito dall’immediato svantaggio, il Villarreal continua a dominare il gioco e trova il raddoppio al 41′ con Coquelin, che svetta in area su Alexander-Arnold – sul secondo assist della serata di Capoue – e mette il pallone all’incrocio dei pali. Sia per Dia che per il francese si tratta del primo gol in carriera in Champions League.

Brivido Liverpool: va sotto, poi rimonta il Villarreal e vola in finale

Guarda la gallery

Brivido Liverpool: va sotto, poi rimonta il Villarreal e vola in finale

Fabinho, Diaz e Mané: il Liverpool rimonta e vola in finale!

A inizio ripresa Klopp prova a mescolare le carte inserendo Luis Diaz al posto di Diogo Jota e spostando Mané al centro dell’attacco. Il Liverpool si dimostra subito aggressivo e al 55′ – complice una deviazione di Coquelin – Alexander-Arnold colpisce la traversa, mentre al 56′ Luis Diaz ci prova in semirovesciata, sprecando una clamorosa occasione. Al 61′ i ‘Reds’ trovano il 2-1 che vale la finale. Fabinho viene imbeccato al limite dell’area da Salah e batte Rulli con un tiro potente sul quale l’estremo difensore argentino non è esente da colpe. Al 67′ è Luis Diaz a segnare il 2-2 di testa sul cross chirurgico di Alexander-Arnold, assestando il colpo del ko ai padroni di casa. Al 74′ invece Mané sigla il 3-2 e chiude definitivamente i giochi. All’85’ c’è l’espulsione di Capoue, che rovina la sua ottima prestazione lasciando il Villarreal in inferiorità numerica. Il Liverpool vola dunque in finale di Champions League e dovrà vedersela con la vincente della sfida di domani tra il Real Madrid di Ancelotti e il Manchester City di Guardiola.

Precedente Bestemmia in campo, Provedel squalificato per un turno Successivo Leicester, il piano di Rodgers: ecco la carta anti-Mourinho

Lascia un commento