Il City ribalta l’Arsenal al 93′. Ranieri ko contro il Tottenham di Conte

LONDRA (Inghilterra) – Quattro vittorie consecutive per l’Arsenal, dieci per il City: il nuovo anno in Premier si apre con il big match del 21° turno tra Arteta (assente per covid) e Guardiola. Dopo un contatto dubbio in area di rigore tra Ederson e Odegaard, con il Var che non concede il penalty, la prima vera chance è sulla testa di Dias che anticipa l’uscita di Ramsdale accarezzando il palo. Alla mezz’ora però sono i padroni di casa a passare: cross dalla sinistra di Tierney per il sinistro di Saka che gonfia la rete. Prima dell’intervallo è Martinelli in due occasioni a sfiorare il raddoppio ed invece nella ripresa, al 66′, un’ingenuità di Xhaka su Bernardo Silva porta Mahrez sul dischetto che pesca l’angolo perfetto e rimette tutto in equilibrio. I Gunners si ributtano subito in avanti e vedono svanire il nuovo vantaggio con un salvataggio sulla linea di Akè, ma sul contropiede opposto Gabriel entra in maniera ruvida su Gabriel Jesus e riceve il secondo giallo. L’Arsenal nonostante l’inferiorità si difende bene, ma al 93′ crolla con il tap-in in area di Rodri che permette a Guardiola di consolidare il primato in questo primo appuntamento del 2022.

Arsenal- Manchester City 1-2: tabellino e statistiche

Sanchez regala il successo a Conte nel finale

Il Tottenham di Conte vince all’ultimo respiro contro il Watford di Ranieri. L’undici di Conte, ritrova il successo dopo il pari con il Southampton, e sale a -2 dal quarto posto dell’Arsenal e con due gare da recuperare. Continua il momento negativo del Watford, alla sesta sconfitta consecutiva. Nella prima frazione di gioco ci prova varie volte Harry Kane ma è bravo ad opporsi Bachmann. Al 52′ si rende pericoloso ancora il centravanti degli Spurs con una conclusione potente dalla distanza messa in angolo dall’estremo difensore del Watford. Due minuti dopo arriva la risposta di King ma Lloris si supera e riesce a salvarsi in corner con la punta delle dita. Al 67′ tiro cross al volo di Emerson ma Son, con il tacco, non riesce a trovare la deviazione vincente. Al 72′ ancora il numero 7 degli Spurs va vicino al gol del vantaggio con una girata di prima intenzione da posizione ravvicinata ma Bachmann compie un miracolo. Nel finale il match viene interrotto per alcuni minuti a causa di un malore di uno spettattore e alla ripresa, al sesto minuto di recupero, Davinson Sanchez realizza il gol del vantaggio con un colpo di testa. 

Watford-Tottenham 0-1: tabellino e statistiche

Tris del West Ham, Crystal Palace ko

Seconda vittoria consecutiva del West Ham che si impone per 3-2 in casa del Crystal Palace di Vieira. Grazie a questo successo l’undici di Moyes si porta a -1 dal quarto posto occupato dall’Arsenal. I padroni di casa, invece, restano a metà classifica con un rassicurante vantaggio di dodici punti dalla zona retrocessione. Il Palace parte forte e colpisce un legno con Schlupp dopo soli 45 secondi. A passare in vantaggio al 22′, però, è il West Ham grazie a una spaccata di Antonio da posizione ravvicinata. Tre minuti dopo gli ospiti raddoppiano con una grandissima giocata di Lanzini e nel recupero del primo tempo il centrocampista argentino sigla il tris dal dischetto. Nel finale il Crystal Palace rientra in partita grazie ai gol di Edouard e Olise ma gli Hammers riescono a mantenere il vantaggio portando a casa il successo. 

Crystal Palace-West Ham 2-3: tabellino e statistiche

Precedente Bologna nei guai in vista dell'Inter. Anche Hickey positivo al Covid Successivo Dybala, Brozovic, Ibra, Insigne e... Le 15 stelle della Serie A che si liberano gratis

Lascia un commento