Il caso Eriksen, ma non solo. Troppo potere agli agenti, settore da regolamentare meglio

Il centrocampista danese ex Tottenham è arrivato all’Inter per 26 milioni di euro. Ma il suo procuratore Martinus Schoots? La percentuale è da pelle d’oca…

La notizia è di qualche giorno fa. Martinus Schoots, l’agente di Christian Eriksen, giocatore dell’Inter, ha presentato istanza di arbitrato al Collegio di garanzia del Coni per un mancato pagamento: “Il Collegio di Garanzia dello Sport – si legge nella nota ufficiale – ha ricevuto un’istanza di arbitrato, ex art. 22, comma 2, del Regolamento Agenti Sportivi del CONI, da parte dell’Agente Sportivo Martinus Schoots contro la F.C. Internazionale Milano S.p.A., in virtù del contratto di mandato, sottoscritto il 27 gennaio 2020, in forza del quale la società intimata ha conferito incarico al suddetto istante, al fine di consentire la realizzazione del trasferimento del calciatore Christian Eriksen, allora tesserato presso il Tottenham Hotspur F.C., alla società milanese “.

Precedente Niente... strappi. Alle regole Successivo Osimhen ancora positivo al coronavirus/ Napoli, bomber salterà la finale con la Juve

Lascia un commento