Il calciatore fantasma che un giorno si rapì da solo

Ascesa e declino di Savio Nsereko: fantasma in campo, presenza fissa nei ritrovi a luci rosse. E quella volta che ideò un piano tragicomico

Da settimane l’uomo gira per la Thailandia, sta a corto di soldi. Passa le notti in quei locali di luci basse e squallore diffuso come polvere su una moquette lurida. Ai tavoli uomini abbrutiti con le palpebre gonfie, la barba lunga e una foto dimenticata, da qualche parte nel portafoglio. Nella penombra una vecchia ragazza si sta spogliando annoiata, con gesti pigri e meccanici.

Precedente Probabili formazioni Francia Italia U18/ Quali scelte per Franceschini in amichevole? Successivo Pafundi nella scia dei grandi: da Baggio a Del Piero e Pirlo, i big a 16 anni e 6 mesi

Lascia un commento