È il Brighton, sembra il Sassuolo: Dybala apre il poker, la Roma pasteggia

La Roma si aggiudica il match di andata degli Ottavi di Europa League contro il Brighton. All’Olimpico, gli uomini di De Rossi si prendono da subito la scena assicurandosi il possesso palla e costringendo in più occasioni la formazione di De Zerbi nella propria metà campo. A sbloccare le marcature ci pensa Dybala, che al 12′ si imbuca senza difficoltà nel varco aperto dalla difesa avversaria, e ricevendo l’assist di Paredes batte Steele nell’uno contro uno. Un gol simile a quello che l’argentino mise a segno con la maglia della Juve in Champions League contro il Tottenham nel 2018.

Al 43′, i giallorossi raddoppiano con Lukaku, che approfittando del cattivo controllo di Dunk si fionda sul pallone e calcia sul primo palo. Nella ripresa, la Roma continua a tenere le redini del gioco. Al 64′, Mancini firma il 3-0 e quattro minuti dopo Cristante cala il poker. Gara di ritorno in programma il 14 marzo all’Amex Arena.

Le altre partite

Tutto facile per il Liverpool, che sul campo dello Sparta Praga si impone con il risultato di 5-1. Un successo firmato Mac Allister (rig. 6′), Darwin Nunez (25′, 48′), Diaz (53′) e Szoboszlai (94′) e che consente a Klopp di ipotecare i Quarti, con i cechi attesi ad Anfield per la sfida di ritorno. Risultato difficilmente pronosticabile per il Leverkusen di Xabi Alonso. La capolista di Bundesliga, va sotto di due gol nel primo tempo della trasferta in Azerbaigian contro il Qarabag. Poi accorcia con Wirtz al 70′, e allo scadere trova il pareggio con Schick (92′).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Bufera Allegri, nuovo indizio per l’addio: il tecnico rischia grosso Successivo Lazio, altalena Lotito: Champions, calo e tecnico in discussione