Il Bologna e Sabatini si separano. Saputo: “Grazie”. Ma quella frase…

Il dirigente non sarà più il coordinatore tecnico dei rossoblù e del Montreal. Dopo il k.o. di Empoli aveva detto: “È stata costruita una squadra a c…”

Walter Sabatini non è più il coordinatore tecnico del Bologna e del CF de Montreal. Una nota di qualche minuto fa ha messo la parola fine al rapporto fra le parti “Free 2 Be Holdings Inc., la società controllante di Bologna Fc 1909 e CF Montreal, comunica che il contratto di consulenza con Walter Sabatini di comune accordo non sarà rinnovato”. La frase pronunciata a caldo dopo la sconfitta di Empoli (“È stata costruita una squadra a c…”) ha avuto certamente un peso importante.

L’addio

—  

Dopo due anni e mezzo, quindi, Sabatini lascia il club. “Ringrazio Walter per il lavoro svolto in questi anni e per il prezioso contributo di idee che ha dato ai due Club anche nella fase iniziale del processo di condivisione di strategie e metodologie di lavoro” dichiara il Presidente Joey Saputo. “Ho conosciuto una persona di grande spessore umano, professionale e intellettuale: gli auguro le migliori fortune per il futuro”.

Precedente Da Milinkovic-Savic al giovane Ricci: quanti bonus dai centrocampisti Successivo Anche il San Siro rossonero torna in Champions League. Pioli “I tifosi ci daranno entusiasmo”

Lascia un commento