Il blitz a Londra di Ausilio: così l’Inter cambia look tra Lukaku e le cessioni

Il Ds nerazzurro è in Inghilterra: il ritorno del belga entra nel vivo, ma poi vedrà anche il Manchester United per Bastoni e De Vrij. In agenda colloqui per Milenkovic, Soyuncu e Akanji

Carlo Laudisa – Davide Stoppini

11 giugno – Milano

Blitz è un termine tedesco, abbreviazione di blitzkrieg: serve a definire un’operazione svolta con rapidità ed estrema precisione. Ecco, Piero Ausilio non è tedesco e non è neppure andato in Germania. Ma blitz, vicino al suo nome e cognome, ci sta benissimo. Il direttore sportivo dell’Inter è volato a Londra. Era atteso a Cagliari, per la precisione a Santa Margherita di Pula, dove è in corso in questi giorni un evento benefico di padel. In realtà, in Sardegna sembrerebbe essere passato giusto qualche ora, salvo poi esser risucchiato da impegni di lavoro.

Precedente Altobelli: "Inter, Dumfries e Skriniar sacrificabili per il super tridente Lu-La-Dy" Successivo La rassegna - Dalla Spagna: "Barça, ok alla vendita di De Jong, ma per 80 milioni"

Lascia un commento