Ihattaren si allena in Olanda, il personal coach: “Mai pensato di smettere”

Mohamed Ihattaren è finito al centro delle cronache in queste ultime settimane: la decisione di abbandonare la Sampdoria e di scappare in Olanda, il cambio di agente che lo vedrà passare da Mino Raiola ad Ali Dursun, un futuro con la Juve tutto da scrivere, persino le voci riguardo un possibile ritiro dal calcio a soli 19 anni. Ma ora la volontà di Ihattaren è quella di rimettersi in forma prima di capire come voltare pagina. Ad aiutarlo in questo percorso c’è Jordy Best, personal coach che in passato ha già lavorato con altri talenti olandesi come Ismael Aissati o Jurgen Colin: è con lui che Ihattaren sta seguendo un percorso di allenamento mirato a ritrovare forma ed energia. Ed è Best a spazzare via le ipotesi sull’eventuale ritiro di Ihattaren: “Secondo me non ha mai pensato di lasciare il calcio, questa è la mia opinione”. IN FORMA –  Di tutte le delicate questioni riferite alla situazione del talentino olandese ovviamente non parla (“Non posso rispondere, bisognerebbe chiedere a lui”), ma Best fa un punto sul lavoro svolto insieme a Mo: “Gestire programmi individuali per atleti professionisti è il mio lavoro, per farli rendere al massimo fisicamente e mentalmente. Si sta allenando duramente ed è sempre pronto a a dare il massimo delle sue potenzialità. Mi sta facendo un’ottima impressione, non vedo grandi differenze dal Mo di un paio di stagioni fa per impegno e attitudine al lavoro”. Un solo consiglio quindi Best può dare a Ihattaren per superare le difficoltà: “Deve solo pensare a fare ciò che di più ama al mondo: giocare a calcio”.

Precedente Dal trionfo di Wembley al tonfo di Belfast: i 5 motivi del crollo azzurro Successivo Moratti replica a Sala su San Siro: "Battuta infelice. Ora faccia il nuovo stadio"

Lascia un commento