Ibra fa tendenza: corsa al rinnovo per i nonni-gol. E pure Caputo e Quagliarella…

La Serie A ha i bomber più anziani d’Europa e se li tiene stretti. Zlatan tratta col Milan, matrimoni in vista per i finalizzatori di Sassuolo e Samp. E quell’opzione per Pellé…

I rinnovi sono importanti e in molti casi (vedi Donnarumma ma anche Alaba) siamo in netto ritardo rispetto alla consueta tabella di marcia. La pandemia, certo, ha modificato tempistiche consolidate: una volta il simbolo del tuo club di 21 o 22 anni prolungava almeno tre anni prima della scadenza oppure andava via, non c’erano soluzioni alternative. Adesso è tutto pane di Mino Raiola.

Precedente Pato continua il giro del mondo: giocherà in Mls a Orlando Successivo La quarta volta è quella giusta: dopo tre errori, Insigne a segno dagli 11 metri contro la Juve

Lascia un commento