Ibra e i suoi 40 anni suonati: doppia “mission impossible”?

Zlatan, esempio di molti, ha ancora le energie per trascinare la Svezia ai Mondiali e il Milan verso lo scudetto?

Non sarà “footballistically correct”, ma per il popolo rossonero il ritorno di Ibrahimovic nella nazionale svedese è un’altra Sanremo. Viene percepito come una fastidiosa interferenza sulla linea e, in sostanza, una rottura. Si poteva evitare? Certo che no. Nessuno può permettersi di negare a Zlatan il diritto di vestire la maglia della Svezia.

Precedente Finalmente! Nico Gonzalez negativo al Covid: ora il recupero, poi in campo Successivo Barcellona, Aguero attende ma: "Se devo smettere lo farò"

Lascia un commento