Ibanez e Villar, la Roma vuole blindare i suoi due “giovani vecchi”

I due giallorossi sempre più convincenti e maturi, nonostante l’età. Il club vuole tenerseli stretti. Ci sono sirene dalla Premier per il difensore ex Atalanta

Sono i due “giovani vecchi” della Roma. Nonostante abbiano solo 22 anni sia Gonzalo Villar che Roger Ibanez sembrano molto più maturi della loro età, in campo e fuori. E per questo, visto l’ottimo rendimento avuto fino a qui e viste le tante richieste per loro, la Roma presto li blinderà. Lo farà Pinto, ma la società riconoscerà loro un aumento di stipendio (intorno ai due milioni e mezzo Ibanez, uno e mezzo più facili bonus Villar) e un contratto fino al 2025, più lungo quindi di un anno.

Ibanez

—  

Ibanez è a tutti gli effetti un titolare della Roma. In questa stagione ha giocato 16 partite, in campionato non ne ha saltata una e per Fonseca è un punto fermo della difesa a tre. Formalmente la Roma lo ha in prestito dall’Atalanta fino a giugno (10 milioni la spesa complessiva), ma le condizioni per il riscatto sono scattate da mesi e quindi a Trigoria hanno già iniziato ad arrivare richieste soprattutto dalla Premier. Leicester, Arsenal e, adesso, anche l’Everton. Per i Friedkin però Ibanez non si tocca, a gennaio neanche a parlarne, a giugno dovrebbe arrivare davvero un’offerta da capogiro, superiore ai 30 milioni. In caso di cessione entro il 2024 all’Atalanta andrebbe il 10% del prezzo di vendita.

Qui Villar

—  

Non è ancora un titolare, ma nelle ultime settimane Gonzalo Villar ha iniziato rapidamente a scalare le gerarchie a centrocampo. Ha superato Diawara e ha approfittato dell’impiego di Cristante in difesa e Pellegrini sulla trequarti, convincendo Fonseca e i tifosi, che per lui stravedono. La Roma in estate ha detto no ad alcune richieste di prestito (Benevento e Verona) e lo stesso farà a gennaio. Villar rappresenta il presente, ma soprattutto il futuro della Roma. E la Roma ha intenzione di tenerselo ben stretto.

Precedente Fiorentina, ora Maleh ad ogni costo Successivo Oddo: "Il Milan pronto per lo scudetto. Però ora servono rinforzi"

Lascia un commento