I portieri e i difensori per la 7ª giornata: Audero, Maignan e Montipò

Per una retroguardia invalicabile occhi puntati sul blocco Samp, Milan e Verona: avversarie alla portata e buona salute possono far divampare il talento dei loro portieri e di Yoshida, Hernandez e Faraoni

Il settimo turno di Serie A è alle porte, si parte stasera con Cagliari-Venezia: vediamo chi schierare in campo tra portieri e difensori per limitare i malus e cercare qualche “più”.

BLOCCO SAMP

—  

L’Udinese non viene da un gran periodo di forma. Attacco sterile e tre sconfitte consecutive, seppur con squadre di buon livello. Il solo Deulofeu è il più in palla in casa bianconera. Audero (14 crediti) può puntare, quindi, alla porta imbattuta dopo diverse giornate passate a raccogliere la sfera in fondo alla rete. Fiducia anche per Yoshida (16 crediti) che si sta riscoprendo bomber con due reti messe a segno.

BIG-MATCH A BERGAMO

—  

Una sfida che si preannuncia spettacolare tra Atalanta e Milan. Due squadre che hanno molte cose in comune, anche un’infermeria piena per certi versi con alcuni protagonisti importanti che salteranno la sfida (Gosens tra gli orobici, Ibrahimovic per i rossoneri). Il Diavolo sta mostrando un’ottima continuità di prestazioni: affidarsi a Maignan (22 crediti) e Theo Hernandez (26 crediti) in gare come queste può non è un rischio. Il primo ha già collezionato tre clean sheets in sei partite; il secondo sta migliorando tantissimo in fase difensiva e può far male alla difesa orobica con le sue accelerazioni.

CURA TUDOR

—  

Il Verona è una delle squadre più in forma del recente periodo. Gli scaligeri hanno raccolto cinque punti da quando è arrivato Tudor: vittoria con la Roma e pareggi rocamboleschi con Salernitana e Genoa. La fase difensiva rimane da perfezionare dati i troppi gol subiti (7 nelle ultime tre partite, ndr). Contro lo Spezia, i gialloblu puntano a migliorare sotto questo aspetto: Montipò (11 crediti) vuole la prima porta imbattuta della stagione, Faraoni (19 crediti), con Tudor, ha già realizzato un gol e un assist: può diventare nuovamente un fattore per i gialloblù.

Precedente Florenzi si è operato: il Milan lo perde per 30 giorni Successivo Florenzi operato al ginocchio sinistro: tornerà tra un mese

Lascia un commento