I 20 anni di Sky in Italia: quanti ospiti a Roma!

TORINO – Grandi nomi del mondo dello sport si aggiungono alle celebrazioni di Sky per i suoi 20 anni in Italia. Oltre al ministro per lo Sport e i giovani Andrea Abodi, già annunciato nei giorni scorsi, Il 2, 3 e 4 ottobre parteciperanno alla ricorrenza al Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano, a Roma, anche: Beppe Bergomi, commentatore Sky Sport; Lavinia Biagiotti, presidente di Marco Simone Golf & Country Club; Federico Buffa, storyteller Sky Sport; Fabio Caressa, voce e volto di Sky Sport; Gigi Datome, campione di basket; Rossella Fiamingo, campionessa di scherma; Filippo Tortu, velocista campione olimpico.

Nella Capitale è sfesta Sky

Il magnifico sito archeologico della Capitale si trasformerà in uno studio televisivo d’eccezione tra appuntamenti di sport, media, cultura, innovazione e attualità. Questi altri nuovi nomi, oltre il mondo dello Sport, che si aggiungono ai precedenti già comunicati: Luigi Abete, presidente A.S. Luiss; Michela Andreozzi, attrice, regista e sceneggiatrice; Pupi Avati, regista e sceneggiatore; Nicolas Ballario, giornalista e curatore d’arte; Anna Maria Bernini, ministra dell’Università e della Ricerca; Margherita Cassano, presidente della Corte di Cassazione; Paolo Conversi, docente di Ecologia e Diritto dell’Ambiente presso la Pontificia Università Lateranense; Silvia D’Amico, attrice; Costantino Della Gherardesca, conduttore televisivo e radiofonico; Leonardo Fasoli, sceneggiatore; Francesco Paolo Figliuolo, Commissario alla ricostruzione in Emilia – Romagna; Maya Gabeira, attivista per il clima; Carlotta Gamba, attrice; Beatrice Grannò, attrice e musicista; Licypriya Kangujam, attivista per il clima; Evgenia Kara-Murza, moglie di un dissidente anti-Putin; Riccardo Luna, giornalista; Alberto Marenghi, vicepresidente Confindustria; Maddalena Ravagli, sceneggiatrice; Nicola Savino, conduttore radio e tv; Massimo Scaccabarozzi, presidente della Fondazione Expo Roma 2030; Alessandro Spada, presidente di Assolombarda; Oliviero Toscani, fotografo; Riccardo Tozzi, produttore cinematografico e televisivo; Ineza Umuhoza Grace, attivista per il clima; Walter Veltroni, giornalista, scrittore e regista; Paolo Virzì, regista, sceneggiatore e produttore. In arrivo una serie di incontri che faranno il punto sull’industria creativa nazionale e internazionale, provando a immaginare i futuri scenari possibili del settore e non solo. Ma sarà anche un’occasione per ripercorrere come Sky abbia contribuito in vent’anni allo sviluppo del settore dell’audiovisivo e della creatività, con un impegno che, ancora oggi, è quello di innovare e di sperimentare nuovi linguaggi, nuovi talenti e nuove tecnologie, avendo lo sguardo sempre rivolto al futuro.  Al centro dei numerosi panel anche i mutamenti geopolitici, economici, sociali, ambientali e culturali che, come mai avvenuto prima, stanno ridisegnando rapidamente la nostra società. Per festeggiare la ricorrenza molti volti noti dello spettacolo, dello sport e della cultura, si racconteranno in prima persona.  La serata iniziale e quella di chiusura saranno arricchite, infine, dalla presenza di artisti musicali che si racconteranno oltre le proprie canzoni, in un mix di parole e musica.

Sky 20 anni, non solo sport

Durante le serate del 2 e del 4 ottobre, inoltre, sarà possibile assistere a quattro incontri fra parole e musica. Lunedì in compagnia del leader dei Negramaro Giuliano Sangiorgi e di gIANMARIA mentre mercoledì ci saranno altri due appuntamenti, con Daniele Silvestri e Ghemon. L’evento “Sky 20 anni” sarà gratuito e per partecipare in presenza tutte le informazioni sono disponibili su SKYTG24.IT e SKYSPORT.IT, l’accesso sarà garantito fino a esaurimento posti. Sarà inoltre visibile in diretta sul canale 501 di Sky TG24, sul 257 di Sky Sport e i canali digital di entrambe le testate. L’hashtag ufficiale è #Sky20anni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Guardiola show in conferenza stampa: "Rosso a Rodri? Ha chiesto scusa così" Successivo Ferran Torres e non solo: i calciatori fidanzati con la figlia dell'allenatore