Hubner: «Inter, Milan e Napoli per lo scudetto»

MILANO – Inter, Milan e Napoli in corsa per lo scudetto; la Juventus per l’ultimo posto che qualifica alla prossima Champions insieme a Lazio e Atalanta. E’ questo il pensiero di Dario Hubner, ex grande bomber di Cesena, Piacenza e Brescia che adesso è uno degli elementi di maggior spicco di Operazione Nostalgia. Il centravanti ieri era a Milano, in corso Corso Garibaldi (angolo via Palermo) al primo temporary store de Le 7 Sorelle (https://www.le7sorelle.it/), e-commerce di maglie storiche originali dei campioni del calcio. Naturalmente c’era anche la sua che ha firmato a tutti quelli che l’hanno acquistata. “Inter, Milan e Napoli – ha detto Tatanka – hanno indubbiamente una marcia in più e lo stanno dimostrando. La Juventus, col passare delle giornate, può tornare a far bene e a trovare un proprio equilibrio, ma occhio anche a Lazio e Atalanta”. Poi sulle sue ex squadre: “Il cammino è ancora lungo ma il Brescia sta rispondendo molto bene. La Serie B è più complicata di quello che può sembrare ma Filippo Inzaghi è bravo e sta tenendo la squadra ben unita. Non bisogna abbassare la guardia e resistere fino alla fine. Il Cesena? La società ha costruito una buona squadra e sta ottenendo degli ottimi risultati. I presupposti per ritornare in B ci sono, ma anche in questo caso la strada è lunga.”

EMERGENCY – Al temporary store de Le 7 Sorelle c’è un corner dedicato ad una speciale capsule collection di maglie realizzata da Le 7 Sorelle per Emergency. La collezione conta diversi modelli disegnati da Paolo Samarelli, già illustratore storico di Guerin Sportivo. Ognuna di esse racconterà, attraverso il tratto distintivo dell’artista, alcuni tra i goal più famosi di sempre e il cui ricavato verrà destinato alla stessa associazione umanitaria. La collaborazione con la storica ONG proseguirà anche successivamente con un’asta benefica di maglie di calcio che verrà ospitata sul sito de Le 7 Sorelle. Hubner naturalmente si è intrattenuto anche al corner di Emergengy e ha concluso parlando di Operazione Nostalgia, l’iniziativa che raggruppa molti ex grandi del nostro campionato per disputare amichevoli a scopo benefico. “Aver avuto due anni fa la possibilità di tornare a giocare al Manuzzi è stata un’emozione unica. Ho trascorso a Cesena degli anni splendidi e quel giorno, sentire di nuovo i cori dei tifosi, mi ha fatto tornare indietro nel tempo: con loro ho un rapporto bellissimo.”

Precedente "Real Madrid, Juve e Psg all'assalto di Pogba" Successivo Atalanta, Zapata punta Doni: -6 al record di gol in Serie A

Lascia un commento