Haller, ecco il colpo più costoso nella storia dell’Ajax

Sul suo profilo Twitter, l’Ajax lo ha accolto con un cuore rosso e la scritta “Welcome!”. Stavolta il club olandese non ha investito su un giovane talento, non ha annunciato sui social il primo contratto da professionista di un altro dei suoi ragazzi cresciuti nel centro sportivo “De Toekomst”, a Ouder-Amstel, e non ha portato ad Amsterdam neppure uno straniero scoperto in qualche vivaio, ma ha speso ventidue milioni e mezzo – l’operazione più costosa nella sua storia – per progettare il rilancio di un attaccante francese dalle grandi potenzialità, Sebastien Haller, 26 anni, che si era un po’ smarrito nel West Ham.

Niente baby, l’Ajax ha tradito per una volta il suo metodo classico e ha sorpreso anche i suoi tifosi. La sostanza, comunque, non cambia: ha comprato sempre con lo stesso obiettivo, valorizzare e vendere al doppio. Un acquisto ispirato dal tecnico Erik Ten Hag, che lo aveva conosciuto e allenato nell’Utrecht, e definito in poche ore dal direttore sportivo Marc Overmars. Haller è il centravanti che mancava all’Ajax, perfetto per sfruttare i cross di David Neres e Quincy Promes, di Antony e Lassina Traoré. Considerando l’età di Huntelaar, 37 anni, intenzionato a ritirarsi a giugno, mancava una prima punta per lanciare l’assalto al secondo titolo di fila e progettare un viaggio emozionante in Europa League, dopo aver perso il treno per gli ottavi di Champions facendosi soffiare il posto dall’Atalanta.

Haller, un metro e 90, destro naturale, origini ivoriane, ha scelto la maglia numero 22: si è allenato solo tre volte nell’Ajax e oggi pomeriggio (ore 16.45) ad Amsterdam potrebbe esordire nella sfida con il Psv. La squadra di Ten Hag è in testa alla Eredivisie con un punto di vantaggio proprio sul club di Eindhoven, guidato dal tedesco Roger Schmidt. Haller, scuola Auxerre, ha firmato un contratto fino al 2025. Nello scorso campionato, in Inghilterra, aveva segnato sette gol, mentre in questa prima parte della Premier ne aveva realizzati tre (l’ultimo il 16 dicembre al Crystal Palace). L’Ajax è convinto di riportarlo ai livelli raggiunti nell’Utrecht (41 gol in tre stagioni) e nell’Eintracht Francoforte, che lo aveva ceduto al West Ham nel 2019 per cinquanta milioni dopo 15 gol e 9 assist in Bundesliga. Haller è la nuova sfida, Ten Hag e Overmars sono sicuri di riuscire a vincerla.

Precedente "Atletico Madrid, arriva Dembélé: accordo trovato con il Lione" Successivo Coppa Italia, il calendario degli ottavi: dentro le 8 big. Martedì il bis di Milan-Toro

Lascia un commento