Haaland alieno, quattro gol in City-Wolves: la rincorsa all'Arsenal continua

Sesto successo consecutivo per il Manchester City, che all’Etihad Stadium supera il Wolverhampton trascinato da un gigantesco Haaland. Guardiola aggiunge così 3 punti alla corsa al titolo, rispondendo alla vittoria interna dell’Arsenal sul Bournemouth. I Citizens si portano dunque a quota 82 punti a una lunghezza dai Gunners e con una partita da recuperare. I prossimi impegni di Premier vedranno il City scendere sul campo del Fulham, 12º in classifica, e gli uomini di Arteta ospitare il Manchester United, impegnato a rincorrere il treno per l’Europa.

Non perde tempo a prendersi la scena Haaland, che sblocca le marcature al 12’ su calcio di rigore. L’attaccante norvegese raddoppia al 35’. Poi si ripresenta sul dischetto al 48’ per il 3 a 0, e infine cala il poker al minuto 54. A firmare la “manita” ci pensa invece Avarez (85’). Per gli ospiti va invece a segno Hwang Hee-Chan al 53′.

Il successo dell’Arsenal

Anche l’Arsenal non vuole saperne di mollare la corsa al titolo in Premier League. I Gunners di Arteta sono scesi in campo affrontando il Bournemouth in casa. Successo netto e senza storia sugli ospiti: 3-0. A risultare determinanti sono state le reti di Saka su rigore, Trossard e Rice. Con il successo di oggi l’Arsenal si porta a 83 punti. I padroni di casa partono subito forte creando diverse occasioni da gol e concludendo spesso verso la porta avversaria.

Per sbloccare la situazione serve un episodio: al 45′ è Saka a portare avanti l’Arsenal con un calcio di rigore. Gli ospiti provano a rialzare la testa ma la differenza tra le due formazioni si fa sentire. Dopo altre azioni pericolose da parte della formazione di Arteta, ecco che al 70′ arriva il raddoppio dei Gunners firmato da Trossard: il belga è bravo a sfruttare la grande giocata di Rice e con un destro preciso porta i suoi sul 2-0. A chiudere i giochi è proprio il centrocampista inglese al 97′.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Festa Roma City: la Juniores di Buttaroni alla poule scudetto nazionale Successivo Dica 36! Real Madrid ancora campione di Spagna: 28esimo trofeo per Re Carlo Ancelotti

Lascia un commento