Guardiola verso lo Sporting: “City in emergenza, Zinchenko ci sarà”

MANCHESTER (Inghilterra) – Il 5-0 con cui il Manchester City ha vinto in trasferta a Lisbona, fa dormire sonni tranquilli a Pep Guardiola alla vigilia del ritorno degli ottavi di finale di Champions contro lo Sporting. Il tecnico spagnolo, tuttavia, pretende concentrazione ai massimi livelli ricordando alla propria squadra lo stato di emergenza causato dalle numerose assenze: “Abbiamo appena 14 giocatori a disposizione – ha detto in conferenza stampa il tecnico dei CitizensAbbiamo ottenuto un risultato incredibile all’andata, ma il calcio è imprevedibile e giocheremo con la migliore formazione possibile e daremo tutto per vincere la partita. Immagino che lo Sporting voglia riscattare il ko casalingo e che farà di tutto per dimostrare il proprio valore, abbiamo un margine ampio, ma non voglio vedere errori”. Guardiola inoltre ha fatto intendere che Kevin De Bruyne, essendo sulla lista dei diffidati, dovrebbe partire dalla panchina, mentre non si è sbilanciato sull’ucraino Zinchenko: “Per lui ovviamente è un momento molto difficile, ma so che se sarà necessario si farà trovare pronto”.

Ederson: “La squadra è vicina a Zinchenko”

Della delicata situazione che vive Zinchenko ha parlato anche il portiere Ederson. “E’ chiaro che viva giorni angoscianti per la situazione che c’è nel suo Paese, alcuni familiari sono in Ucraina e per lui è molto difficile. Noi cerchiamo di stargli vicino e speriamo che questa guerra finisca presto”, ha spiegato l’estremo difensore brasiliano che, per quanto riguarda il calcio giocato ha dichiarato: “Noi puntiamo a vincere il più possibile, proveremo a vincere tutto, lavoriamo per farlo”.

Fa Cup, Zinchenko capitano e bandiera dell'Ucraina per il City

Guarda la gallery

Fa Cup, Zinchenko capitano e bandiera dell’Ucraina per il City

Precedente Milan, il miglior difensore è... Pioli: così (finora) è riuscito a fare a meno del mercato

Lascia un commento