Gresko: “L’Inter è più forte della Juve. Per la Coppa Italia è favorita”

“Per la Juve è la partita della vita, si giocano il senso dell’intera stagione. L’Inter ha ancora il discorso scudetto aperto”

Riguardo all’attualità in orbita nerazzurra e, soprattutto, all’imminente finale di Coppa Italia, la redazione di FcInter1908.it ha intervistato in esclusiva Vratislav Gresko, ex calciatore del club meneghino (2000-2002).

 Che tipo di finale prospetta?

 “Non sarà una passeggiata per l’Inter… L’attuale Juve è da temere…”.

 “Perché i bianconeri non hanno più nulla da chiedere alla loro stagione. Per la Juve è la partita della vita, si giocano il senso dell’intera stagione. L’Inter, invece, è anche in corsa per lo scudetto”.

 In caso di eventuale sconfitta potrebbero esserci ripercussioni in casa Inter?

 “Non credo. Per l’Inter vincere lo scudetto è molto importante. Non saranno influenzati da questo, in caso di risultato negativo”.

 La convince, a livello di espressione di gioco, l’Inter di Inzaghi?

 “Molto. Mi piace l’Inter a livello di gioco. E’ la squadra che convince di più del campionato nelle prestazioni”.

 Con Inzaghi l’Inter gioca meglio rispetto che con Conte? 

“Siamo sugli stessi livelli. Da Conte a Inzaghi, l’Inter è rimasta la squadra più forte”.

 Ha accennato al discorso scudetto: l’Inter ha tante chance quanto il Milan?

“Assolutamente sì. E’ tutto apertissimo. Io non credo al fatto che, siccome il Milan adesso è primo, allora vincerà lo scudetto. Aspettiamo queste due partite…”.

All’Inter occorre una prima punta?

 “Tornasse Lukaku sarebbe il top, ma non credo sia possibile. Io andrei avanti anche con Dzeko: quest’anno ha fatto benissimo”.

 “Io non so se l’Inter abbia così tanto bisogno di Dybala… Poi arriva dalla Juve. Solitamente, il passaggio tra bianconeri e nerazzurri, è difficile da gestire, a livello di pressioni. Non so se l’argentino occorra così tanto a Inzaghi”.

Precedente Rebus Juve: Bernardeschi più lontano e arrivare a Zaniolo è troppo costoso Successivo La missione degli emissari di Mansour a Palermo, il closing si avvicina?

Lascia un commento