Graziani: “Per la Roma sarà decisiva con l’Atalanta”. Poi ricorda Menotti

La lotta Champions si fa sempre più agguerrita, con l’Atalanta che stasera sarà impegnata all’Arechi per affrontare la Salernitana. Con una vittoria, la squadra di Gasperini aggancerebbe i giallorossi al quinto posto, ma con una partita in meno per via della sfida con la Fiorentina ancora da giocare. In vista dello scontro diretto tra Atalanta e Roma, in programma domenica prossima, ha parlato Ciccio Graziani

Graziani e lo scontro diretto tra Atalanta e Roma

L’ex attaccante giallorosso si è espresso ai microfoni di Radio Anch’io Sport su Rai Radio 1, a partire dal pareggio rimediato dalla squadra di De Rossi contro la Juve: Alla Roma ieri sera serviva una vittoria. Però ora la madre di tutte le partite diventa Atalanta-Roma domenica prossima, il quinto posto passa da Bergamo. Il Bologna al 90% è in Champions. Tra lotta Champions e corsa salvezza, è un finale di stagione entusiasmante”.

Graziani e il ricordo di Menotti

Graziani ha ricordato anche Cesar Luis Menotti, l’allenatore scomparso ieri che ha vinto il Mondiale nel 1978 con l’Argentina: “Ho avuto la fortuna di conoscerlo a un Mundialito. Una persona straordinaria, divertente e con tanta cultura. Con Menotti potevi parlare di qualsiasi cosa ed era ferrato su tutto. Secondo me era uno che leggeva tre giornali al giorno, non solo sudamericani, era aggiornato tanto sull’Europa. Un gran bel personaggio che ci ha lasciato“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Scontro con Abodi sulla Covisoc, riunione urgente tra i 20 club della Serie A Successivo Entella, Gozzi blinda Superbi: "Una colonna del club. Fiducia in Gallo, puntiamo sui giovani"

Lascia un commento