Gran Trail Courmayeur, corridore muore poco dopo la partenza della gara da 100 km

Un corridore che partecipava al Gran Trail Courmayeur è morto poco dopo l’inizio della gara da 100 chilometri, partita alla mezzanotte. L’uomo, italiano non residente in Valle d’Aosta, è stato trovato a terra all’altezza di Dolonne, circa dieci minuti dopo lo start della gara di corsa in montagna che si svolge ai piedi del versante italiano del Monte Bianco. Una delle ipotesi è che sia stato vittima di un malore. Il medico intervenuto sul posto ha constatato il decesso.

Corridore muore poco dopo la partenza del Gran Trail Courmayeur

La vittima è Zaverio Zamblera, di 61 anni, residente Carobbio degli Angeli (Bergamo), atleta del gruppo Runners Bergamo. In una nota gli organizzatori sottolineano che dopo la segnalazione via radio “il medico di servizio ha raggiunto immediatamente il luogo, a soli 800 metri dalla partenza, constatandone il decesso”. Sarà l’autopsia ad accertare la causa della morte. In una nota l’organizzazione della gara “si stringe attorno alla famiglia e agli amici del corridore in questa dolorosa circostanza”.

I corridori alla partenza ieri sera per la 100 km erano 314, tra le altre gare (la 30 km e 55 km) si arriva in tutto quasi 1.300 partecipanti. La gara è continuata.

Precedente Bensebaini, la Roma ci prova Successivo Nainggolan al Cagliari?/ Calciomercato news, intesa lontana tra l'Inter e il belga

Lascia un commento