Gonzalez: “Incredibile, sono positivo da 18 giorni. Alvarez? Ne ho parlato al club…”

L’esterno della Fiorentina ha raccontato a Espn della positività al Covid che l’ha già costretto a saltare tre partite: “Quando sarò negativo andrò a Roma per alcune analisi”

“È incredibile” ammette Nico Gonzalez, ala della Fiorentina di Vincenzo Italiano fermo ai box a causa del Covid da fine ottobre. “Sono 18 giorni che sono positivo, non capisco costa stia succedendo. Sono anche vaccinato, doppia dose”. L’argentino, intervistato da Espn, ha già saltato tre partite – contro Lazio, Spezia e Juventus – e rinunciato alla convocazione della sua Nazionale per le sfide delle qualificazioni al Mondiale contro Uruguay e Brasile. “Sono triste, mi dispiace perché lavoro per questo, però devo stare tranquillo e pensare a recuperare. Ancora non so quando potrò tornare in campo”. Sia lui che la Fiorentina speravano che durante la sosta ritrovasse la forma invece, spiega Gonzalez, “quando mi negativizzerò mi manderanno a Roma a fare alcuni esami e controllare che tutto sia apposto”.

Mercato

—  

La società si augura di averlo a disposizione per la difficile sfida casalinga contro il Milan di domenica 20 novembre, titolare di un reparto offensivo che ha già una grana bella pesante: il mancato rinnovo di Dusan Vlahovic. E per l’appunto nella lista dei possibili sostituti del serbo c’è anche Julian Alvarez, attaccante del River Plate e connazionale di Gonzalez. “Lo vorrebbero tutti, no? Sta facendo molto bene – risponde a Espn il calciatore viola – io e Martinez Quarta parliamo molto di lui a Burdisso. Proviamo a portarlo qua – aggiunge con una risata – però tutti lo vogliono. Anche la Juventus? È un tema complicato, dovrà prendere lui la miglior decisione per se stesso”.

Precedente DIRETTA/ Slovacchia Italia donne (risultato 33-33) streaming video tv: totale parità! Successivo Quando Pablo Escobar "sequestrò" Menotti: "Venga ad allenare il Nacional"

Lascia un commento