Gli Oscar della domenica sportiva: mattatori Verstappen, Pogacar, Valentino Rossi…

Domenica sportiva stellare. Mattatori Pogacar a Liegi e Verstappen a Shanghai (Cina). I due fenomeni hanno acceso la platea di fans in tutto il mondo. E in settimana hanno meritato la copertina Mancini (Roma) e Ekaterina Antropova (Volley Scandicci), russa naturalizzata italiana, martello azzurro e della “ Savino del Bene”. Ma vediamo i 5 Oscar di una domenica che sarà difficile da dimenticare.

ERRIGO ARIANNA – La schermista di Monza ,35 anni, ha trascinato le azzurre a vincere la Coppa del Mondo di fioretto sulle pedane di Tbilisi (Georgia). Le azzurre in finale hanno schiacciato la Francia 45-34. Ecco il Dream Team del fioretto: Arianna Errigo, Martina Batini, Alice Volpi e Martina Favaretto.

RAFFAELLI SOFIA – La farfalla 20enne di Chiaravalle ha guidato la nazionale ritmica azzurra a conquistare 6 podi in coppa del mondo a Baku. Sofia, la prima italiana a vincere un oro individuale ai Mondiali di ginnastica ritmica, è anche la prima e unica ginnasta italiana ad aver vinto un oro nel concorso generale della Coppa del Mondo ad Atene 2022. A Baku si è ripetuta: primato personale di punti (34.500).

VALENTINO ROSSI – Il fenomeno di Tavullia, pilota-star del motociclismo (9 titoli mondiali in 4 classi differenti), a 45 anni è passato all’’automobilismo e domenica, sul tracciato di Imola, – prima prova nel Wec – davanti a 73.000 tifosi ha conquistato il suo primo podio nel secondo round del FIA Wec World Endurance Championship 2024. La sei ore di Imola è stata un successo accompagnato da una marea rossa.

MAX VERSTAPPEN – Il Tulipano in Cina ha centrato il suo 30esimo GP, uno in meno del recorddi Hamilton. L’olandese ha dominato col suo strapotere. Dopo la quinta pole su cinque gare. È lanciato verso il suo terzo titolo mondiale con la Red Bull padrona assoluta dei circuiti.

TADEJ POGACAR – Lo sloveno, 25 anni, ha trionfato nella Liegi conquistando il suo sesto Monumento ( 3 volte in Lombardia, 2 Liegi e le Fiandre nel 2023). Alla sua età soltanto Mercks aveva fatto meglio. A Liegi ha raggiunto le 70 vittorie in carriera con 2 Tour de France, il bronzo olimpico a Tokyo e quello iridato a Glasgow 2023. È pronto per il Giro dItalia (4-26 maggio).

Precedente Le pagelle di Ochoa: para tutto quello può, si arrende ai due gol della Fiorentina Successivo Juve, Allegri: "Mi aspetto una Lazio aggressiva. Vogliamo la finale"