Gli anni passano… ma non per Gigi. Dall’Italia all’estero, quanti auguri numero 1!

A 43 anni è ancora un totem, un’icona, un esempio. Un simbolo del calcio mondiale celebrato da giocatori, istituzioni e stampa straniera

Le candeline sulla torta sono diventate 43, ma Tom Brady insegna che la vita, raggiunta quell’età, può ancora regalare soddisfazioni e trofei. Il quarterback più forte di tutti i tempi ha appena portato i suoi Buccaneers al SuperBowl, il portiere più forte di tutti i tempi non ha mai smesso di aggiornare la sua bacheca. Anche dalla panchina, prospettiva dalla quale da un paio d’anni guarda la maggior parte delle partite della Juventus, Gigi Buffon è ancora un totem, un’icona, un esempio per compagni e avversari. Un simbolo del calcio mondiale celebrato, in occasione del suo compleanno, da giocatori, istituzioni e stampa straniera. La Uefa, ad esempio, ha raccolto in un video le sue migliori parate agli Europei e reso omaggio al giocatore con più presenze nella storia della nazionale. Sull’account spagnolo si legge: “Il miglior portiere italiano della storia?”, e in molti hanno notato come si potrebbe pure togliere “italiano” da quella frase. “43 anni e ancora forte come un tempo” è il testo scelto dal profilo ufficiale della Champions League, unico trofeo mancante nella bacheca di Gigi. “Inimitabile” invece l’aggettivo usato dalla Fifa, accompagnato dalle immagini del mondiale 2006 e da una frase di Pirlo, prima compagno e ora allenatore di Buffon: “Sono orgoglioso della mia tecnica, certo, ma devo essere debitore soprattutto nei confronti di Gigi per i trofei che ho vinto. È probabilmente il miglior portiere della storia”.

squadre ed ex compagni

—  

Juve ma non solo. Buffon è nato calcisticamente nel Parma e con i gialloblù ha vinto i primi trofei da professionista. “#StoriaCrociata” è l’hashtag scelto dal club, con cui il portiere ha vinto una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana e una Coppa Uefa nel 1999. “Gli anni passano. Per gli altri. Auguri leggenda” il messaggio della Juventus. Chi invece il bianconero lo ha svestito, ma con Buffon ha condiviso battaglie e trofei, è Sami Khedira, che ha scritto forse il messaggio più bello finora: “Caro Gigi, tu sei un vero capo, un modello e soprattutto una bella persona. Ti faccio i miei più sinceri auguri di buon compleanno, amico mio. Resta sempre come sei”. Meno profondi, ma non per questo meno sentiti, gli auguri di Miralem Pjanic, ora al Barcellona: “Buon compleanno UN1CO. Ti voglio bene, amico mio”. Semplici anche i messaggi di Fabio Cannavaro e Christian Zaccardo, con cui Buffon ha condiviso il trionfo mondiale del 2006: “Auguri campione”, con l’ex capitano azzurro che ha scelto un’immagine dell’esordio in Nazionale del portiere, sotto la neve di Mosca nel 1997.

la stampa estera

—  

E se Buffon per Gigio Donnarumma è stato “un modello da seguire” e per Handanovic “un’ispirazione”, il compleanno del portiere è stato celebrato anche sui giornali stranieri: “Nei suoi 26 anni nel calcio professionistico, Buffon è diventato una leggenda che trascende i confini italiani e che lo ha reso uno dei calciatori più conosciuti al mondo, amato dai suoi tifosi e rispettato dai suoi rivali. Si è guadagnato l’affetto di tutti per le sue parate, ma anche per le sue parole”, è il commento di Marca, che sottolinea come “non abbia mai avuto peli sulla lingua nell’elogiare gli avversari che lo hanno battuto, ma a spiccare è stata soprattutto la sua voglia di vincere sempre”. Il Mundo Deportivo sottolinea invece come Buffon non sia solo una bandiera per la Juve e per l’Italia, ma “per il calcio in generale. Per la sua carriera, per la sua personalità, per la sua capacità di leadership, per il suo carisma, per la sua forza di volontà, per il suo carattere positivo. Era il 2001 quando firmò per la Juventus, alla quale ha dimostrato la sua lealtà accettando, da campione del mondo, di rimanere in Serie B nel 2006”. Campione per tutti.

Precedente Atalanta, cooperativa del gol: nessuno in Europa segna così tanto con i difensori Successivo Cristiano Ronaldo e Georgina, bagno hot sotto le stelle

Lascia un commento