Genoa-Samp, derby tra deluse. Ecco cosa può cambiare a gennaio

Sheva finora ha potuto far poco, alla riapertura del mercato potrebbe pescare in Ucraina. D’Aversa viaggia senza alcun appoggio e i guai di Ferrero non aiutano

La vicenda Ferrero ingarbuglia le cose in casa Samp: il mercato doveva essere una priorità per almeno un paio di tasselli, la situazione allenatore era già stata gestita male con D’Aversa sfiduciato e poi confermato in assenza di soluzioni. Il Genoa è ridotto ai minimi termini, infortuni a catena con pochissimi precedenti, e deve fare una mezza rivoluzione (mezza o tutta?) nella prossima sessione. In queste condizioni la partita di venerdì non è soltanto il derby che le due tifoserie hanno sempre gustato e vissuto, ma una preoccupante finestra sul futuro.

Precedente Uno Scamacca da 40 milioni e un Raspadori che piace a Inter e Juve: Sassuolo gode Successivo Dopo Pioli e Gasp ora tocca all’Inter con Inzaghi: ma per ogni rinnovo in panchina...