Genoa, colpo Yeboah: sarà la spalla di Destro. E la Samp risponde con Rincon

Shevchenko si regala il nipote d’arte, nazionale Under 21 azzurro: affare da 6,5 milioni. E la Samp rinforza la mediana con un ex rossoblù…

Dal nostro corrispondente Filippo Grimaldi

8 gennaio – Genova

Doppio colpo per le genovesi. Ieri pomeriggio le visite mediche a Genova del neo-sampdoriano Tomas Rincon, candidato a prendere il posto di Adrien Silva. Stamane, invece, toccherà a Kelvin Yeboah, attaccante dello Sturm Graz, italiano di origini ghanesi, nel giro dell’Under 21 azzurra: un investimento per la proprietà americana del Grifone di 6,5 milioni, a conferma della volontà di fare tutto il possibile per offrire il prima a possibile ad Andriy Shevchenko i rinforzi necessari per inseguire una salvezza complicata, ma non impossibile. Il club rossoblù proverà a chiudere la pratica del tesseramento già nelle prossime ore, così da consentire all’attaccante di essere convocabile per lo spareggio-salvezza di domani al Ferraris nel derby ligure contro lo Spezia.

un aiuto general

—  

Rincon ha postato già ieri pomeriggio sui social un’immagine di Genova dall’alto, accompagnata da una frase eloquente («Aria di mare»), annunciando così il suo ritorno sotto la Lanterna, dove aveva già giocato dal 2014 al 2017 con la maglia genoana. Per Roberto D’Aversa, alle prese con una complicata situazione a livello di organico (Damsgaard sarà assente sino al mese prossimo, Candreva salterà Napoli per squalifica, Silva ha risolto consensualmente il rapporto con la Sampdoria nei giorni scorsi), l’innesto di Rincon (appena 158 minuti in campo quest’anno, con sette presenze di cui solo una da titolare con il Torino), con la sua esperienza e la ben nota fisicità, rappresenta un puntello importante in mediana. Il venezuelano, a metà dicembre, nei sedicesimi di Coppa Italia aveva già sfidato la Samp a Marassi. Ora tocca a lui aiutarla ad allontanarsi dalla zona rossa della classifica, dopo un k.o. che ha amareggiato anche Massimo Ferrero. Il quale, ieri, ha ricevuto a Roma la visita del suo legale, Luca Ponti. La Samp si è mossa anche per Vincenzo Grifo, fantasista del Friburgo e della Nazionale, che è sempre piaciuto al d.s. Faggiano e che ora sta provando a portarlo a Genova. Trattativa avviata, ma non conclusa.

che rendimento

—  

Diverso il discorso per il Genoa, il cui obiettivo però è simile. Pure qui c’è la necessità di irrobustire la squadra in tutti i reparti. Lo svizzero Hefti (che ha debuttato giovedì a Reggio Emilia: il suo cartellino è costato cinque milioni) e il norvegese Ostigard sono i puntelli per la difesa. Adesso l’arrivo di Yeboah (nipote di Anthony, ex attaccante del Ghana) dimostra appunto la scelta di 777 di elevare in fretta il potenziale della rosa. Il gioiellino dello Sturm Graz quest’anno è stato protagonista di una prima parte di stagione di grande livello – 11 gol in 18 partite – ed ora avrà il compito di supportare il bomber Destro in un reparto offensivo che deve assolutamente diventare più prolifico: pochi venti gol realizzati in altrettante partite di campionato dal Grifone. Ma non sarà solo in questa ricerca del gol. Insieme all’Under 21 azzurro e al capocannoniere genoano, ci sarà pure Caicedo. nell’attesa che si definisca la situazione con l’Atalanta per la cessione in prestito oneroso di Piccoli, l’altra punta che alzerà parecchio il livello tecnico del Grifone in avanti. Intanto, però, l’ex laziale, protagonista di un girone di andata deludente, fra infortuni vari e un rendimento comunque decisamente inferiore alle attese, si è finalmente si è ristabilito e adesso avrà le sue occasioni per dare il suo contributo. Non più da semplice comprimario, come avvenuto sino ad oggi. Dopo un’analisi della situazione, la proprietà americana e il direttore tecnico Spors hanno convenuto sul fatto che avrebbe avuto poco senso, a questo punto della stagione, privarsi di un giocatore che può comunque essere ancora decisivo. Ora starà a lui dimostrarlo, forse già dalla sfida contro la squadra di Thiago Motta, domani a Marassi.

Precedente L'agente di Alvarez è in Italia: summit con Milan, Inter e Juve in programma Successivo Frattesi, Scamacca, Raspadori, Djuricic: assalto alla gioielleria del Sassuolo

Lascia un commento