Genoa, Blessin: “Idee chiare e cuore caldo…così si vince il derby”

GENOVA – “Con tutto il rispetto, ma non è difficile dire che il derby non sarà una partita come City-Real Madrid. Non era un derby ma una partita di altissima qualità. I derby ci sono ovunque e anche il nostro sarà combattuto. Sarà emozionante, giocato con aggressività sana e con molti duelli. E’ una partita speciale per la città di Genova”. Lo ha detto Alexander Blessin tecnico del Genoa, alla vigilia del derby contro la Sampdoria di Marco Giampaolo. “Per vincere-ha continuato Blessin- serviranno idee chiare da entrambe le parti e questo sarà determinante. Mi aspetto una sfida particolare ma noi vogliamo i tre punti. Non servono tante parole, ogni giocatore dovrà rimanere concentrato, dare il massimo e avere il cuore caldo“.

Sampdoria

“La Sampdoria sta vivendo un momento di difficoltà, seppur ha raccolto un punto a Verona nell’ultima partita. E’ una squadra che comunque ha dimostrato di avere qualità, questo è fuori discussione. Per tutte le squadre, come la Sampdoria, che non sono abituate a lottare per salvarsi non è facile. E’ difficile cambiare la mentalità da un modo di giocare all’altro. Tatticamente sappiamo che nell’ultima partita la Samp ha giocato col 4-1-4-1 e prima col rombo, è tutto possibile domani. Abbiamo analizzato situazioni dove possiamo metterli in difficoltà. Ci saranno molti duelli, ci vorrà aggressività ma non dovrà mancare la qualità per andare in rete. Dobbiamo dare il 100% perchè la partita si può vincere”.

Le scelte

“Deciderò domani. E’ molto difficile anche per me decidere l’undici che partirà dal primo minuto. Non sono importanti solo gli undici che vanno in campo ma tutti, anche quelli che vanno in panchina. Si è visto come hanno reagito al gol e questo è molto importante”.

Infermeria

Cambiaso ha fatto progressi e a breve potrà tornare in gruppo, così come Czyborra. Piccoli mancherà più a lungo. Criscito sarà di nuovo in gruppo. Ho bisogno di ogni giocatore in campo, in panchina e in gruppo per affrontare questa importantissima partita”.

Joao Pedro sbatte contro il palo, Badelj punisce il Cagliari all'89'

Guarda la gallery

Joao Pedro sbatte contro il palo, Badelj punisce il Cagliari all’89’

Precedente Ancelotti pensa al City: "Penso che Benzema e Vinicius riposeranno" Successivo Lecce in volo: tifosi pronti a festeggiare la A contro il Vicenza

Lascia un commento