Genoa, Ballardini: “Motivazioni e fame per la salvezza. Mercato? Abbiamo le idee chiare”

BallardiniBallardini

Il tecnico del Genoa, Davide Ballardini, in sala stampa.

Ballardini
Dopo il pareggio contro Lazio, che ha fatto seguito al prezioso successo in trasferta contro lo Spezia, il Genoa è pronto a tornare in campo per la trasferta del “Mapei Stadium” contro il Sassuolo. Il tecnico rossoblù Davide Ballardini ha presentato la sfida in programma domani, 6 gennaio 2021 alle ore 15.00, ai microfoni di “Genoa Channel”.

Queste le dichiarazioni del tecnico

RIPARTIRE DAI SECONDI 45′ CONTRO LA LAZIO – “L’inizio della partita non è stato buon ma man mano che la partita andava avanti il Genoa è cresciuto. E’ cresciuto nel gioco, nella compattezza e nella pressione. E’ vero che è stato un crescendo e nel secondo tempo siamo stati più bravi”.

SASSUOLO SOCIETA’ DI LIVELLO – “Il Sassuolo è una società molto seria e molto forte. Le scelte sui giocatori sono altrettanto importanti perché hanno in rosa giocatori di primissimo livello. Quindi meritano la posizione che in questo momento hanno”.

COSA SERVE PER QUESTA LOTTA SALVEZZA? – “Servirà tutto. La squadra, le motivazioni, la fame quotidiana di cercare di essere sempre più bravi. Io credo comunque che la serietà dei ragazzi che abbiamo, il fatto di sapere che bisogna essere squadre e le qualità che ci sono in questo gruppo mi portano a dire che il Genoa farà del suo meglio”.

MATCH RAVVICINATI, RISPETTO ALLA GARA CON LA LAZIO POSSIBILE TURNOVER? – “Per noi esiste la partita. Domani noi abbiamo una partita e penseremo ad affrontarla al meglio”.

AL VIA IL CALCIOMERCATO – “Ho parlato con la società, con il direttore sportivo e quindi c’è stato un incontro. Abbiamo le idee chiare su quali possono essere i ruoli che vanno ad aiutare la nostra squadra. Si è parlato di questo. Abbiamo le idee chiare” – queste le dichiarazioni del tecnico del Genoa, Davide Ballardini.

<!–

–> <!–

–>

Precedente Cuadrado positivo al Covid/ Andrea Pirlo nei guai per Milan Juventus, chi gioca? Successivo Al centro o sulle fasce: dove si vince Milan-Juve? Le nostre firme giocano la sfida

Lascia un commento