Genoa, Ballardini: “Fiorentina? Tutto sommato buon punto”

GENOVA – La Fiorentina, rimasta in dieci uomini dopo l’espulsione di Ribery, riduce al minimo i rischi contro il Genoa. Il punto fa classifica e serve più ai viola ma resta il rimpianto di un occasione sciupata. L’allenatore dei liguri, Ballardini, è stato molto chiaro ai microfoni di Sky: “Dobbiamo lasciare stare l’arbitro. Abbiamo giocato una sfida complicata contro un avversario ottimo e la ripresa è sempre difficile quando il campionato riparte. Non è stata una partita bella ma è un punto importante e la prestazione pure, anche in virtù della qualità della Fiorentina che ha qualità importanti. Può dispiacere, ma finisce tutto lì”.

Arbitro e attaccanti

L’episodio da rigore su un possibile intervento di Eysseric lascia qualche dubbio; pochi invece sulla qualità degli attaccanti. C’è stata tensione, alcuni interventi scomposti ma l’allenatore sbaglia, i giocatori anche e gli arbitri pure. Se un mio giocatore entra così io mi preoccupo: il rischio è grande. Per quanto riguarda Scamacca dico che non è ancora pronto per la nazionale maggiore anche se ha delle qualità importantissime: da qui in avanti continuerà ad apprendere perché ha grande umiltà. Se impara a muoversi senza pallone, se segna tanti gol, gioca grandi partite, allora tutto potrebbe cambiare; Destro, in questo momento, è sempre presente nel gioco: si muove, si fa vedere, difende, è dentro la partita. Ha curato questo, che era il suo difetto più grande e io lo notavo da allenatore avversario”

Fiorentina, rosso diretto per Ribery: l'entrata su Zappacosta

Guarda la gallery

Fiorentina, rosso diretto per Ribery: l’entrata su Zappacosta

Precedente Iachini: "Fiorentina, avvio timido ma bella reazione" Successivo Torino-Juve 2-2: commento al risultato partita

Lascia un commento