Genoa al lavoro: Maran blinda la difesa

GENOVA – Migliorare in tutto e per tutto. Su questo sta lavorando il tecnico Maran al Signorini in giorni di fatica. I dati d’altra parte sono chiari e non solo per i punti in classifica con un solo successo conquistato, quello all’esordio con il Crotone, seguito dalle sconfitte con Napoli, Torino, Inter e Roma e i due pareggi con Verona e Sampdoria, ma soprattutto dalle statistiche di queste prime sette giornate. Ultimo per tiri effettuati, penultimo per cross. Tutto da migliorare dunque così come la forma fisica di un gruppo che è chiamato a svoltare sin dalla prossima sfida a Udine quando il campionato riprenderà.

D’altra parte sono appena 7 i gol segnati, dei quali 4 nella prima gara, e peggio hanno fatto con 6 reti solo le ultime due della classe, Udinese e Crotone. Con un altro solo club per ora a non aver raggiunto già la doppia cifra: il Parma a quota 8. Ma se l’attacco paradossalmente sembra essere il reparto che preoccupa di meno, dall’esplosione di Scamacca ad un Destro finalmente tornato ad una condizione accettabile passando per il rientro di Pandev e per il recupero di Shomurodov, sono i meccanismi degli altri reparti a preoccupare e in particolare della difesa che nonostante continui cambi di formazione, o forse proprio per questo, si ritrova al quart’ultimo posto tra le formazioni ad aver subito più reti […]

Leggi l’articolo sull’edizione digitale di Tuttosport

Precedente Cagliari, Simeone: "Non chiedo consigli a papà. Mi ispiro a Batistuta e a..." Successivo Bakayoko ha convinto: il Napoli pensa già all'acquisto

Lascia un commento