Gasperini: “Risultato un po’ largo”. Sull’esultanza di De Ketelaere…

Tanti gol e spettacolo, l’Atalanta riacciuffa il quarto posto con una grande vittoria contro il Genoa, che non perdeva in casa dal 7 ottobre contro il Milan. Una gara equilibrata fino al 90′, quando la Dea ha poi dilagato, con il Grifone scoperto per cercare il pareggio. Ad illuminare Marassi le perle di De Ketelaere, il gol dell’ex di Malinovskyi e la punizione di Koopmeiners. Gasperini ha analizzato il match nel post partita.

Genoa-Atalanta, le dichiarazioni di Gasperini

Queste le dichiarazioni dell’allenatore dell’Atalanta: “Questa è una vittoria importantissima su un campo difficilissimo. Non eravamo al meglio con tutti, ma siamo stati attenti. Credo che il risultato sia un po’ largo. Il Genoa gioca con grande gamba e cuore. Qualcuno dei nostri era meno brillante del solito, poi con i cambi abbiamo fatto meglio e potevamo chiuderla. Gol di De Ketelaere? Il primo tempo è stato veramente bravo, oltre la rete. Ha costruito tante azioni, il ragazzo c’è e crescerà ancora. Ha tutti i numeri per poterlo fare. L’esultanza provocatoria? Se la poteva evitare, ma non era offensiva. Poi lui non è un ragazzo che crea problemi. Gol su punizione di Koopmeiners? Importantissimo perché il Genoa aveva ritrovato energie. Touré? Ha avuto due brutti infortuni e questo gol può dargli fiducia. Ha ritrovato il sorriso. Fa della sua velocità la caratteristica migliori, anche se stasera non c’è riuscito. Carnesecchi? Con le sue uscite ha tolto tante castagne dal fuoco, ha dato un bel messaggio alla squadra”. Sul calendario: “Dobbiamo pensare una partita per volta, ovviamente sarà dura, ma dobbiamo arrivare con questo spirito. Gli applausi del Marassi? Una delle cose più belle della mia vita mi è capitata quando sono venuto qui con il Palermo. Ricordo con piacere l’accoglienza che mi hanno riservato. Sono stati straordinari anche stasera. Fa bene al calcio“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Rugby, troppa Irlanda per l’Italia: 36-0 a Dublino nel secondo match del Sei Nazioni 2024, sei mete dei Verdi. Successivo Infortunio Calabria in Milan-Napoli: le condizioni del capitano rossonero

Lascia un commento